Caricamento in corso...
04 aprile 2009

Hamilton sconsolato dopo le qualifiche: "Non siamo veloci"

print-icon
ham

Lewis Hamilton a colloquio con il suo ingegnere cerca spiegazioni per l'ennesima deludente prova della McLaren

Il pilota della McLaren prova a restare tranquillo dopo la deludente eliminazione nel Q2 nel Gp della Malesia. Indiscrezioni giungono sul giallo tra il britannico e Trulli. La scuderia di Woking potrebbe essere penalizzata di 20 punti. GIOCA A FORMULA SKY

RISPONDI A CARLO VANZINI SUL FORUM DELLA F1

SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

FATTI UN GIRO IN MALESIA CON IL SIMULATORE

Lewis Hamilton resta abbastanza tranquillo, anche se chiaramente non troppo soddisfatto. Il campione del mondo della McLaren è stato eliminato nella seconda fase delle qualifiche del GP della Malesia con il compagno di squadra Hekki Kovalainen, escluso quindi dalla lotta per la pole: "Non siamo abbastanza veloci, non abbiamo carico", ha detto il britannico che punta anche sulle condizioni meteo (nuvoloso durante le qualifiche) per la gara.

"Se spero nella pioggia? Se il tempo restasse così sarebbe fantastico...Io comunque sono pronto a tutto". Intanto rischia ancora tantissimo la McLaren per la vicenda legata al comportamento di Lewis Hamilton, e di altri suoi membri, durante e dopo il GP d'Australia di domenica scorsa a Melbourne. Secondo indiscrezioni che circolano a Sepang, la Fia avrebbe intenzione di punire ancora il team di Woking e potrebbe farlo addirittura con una penalizzazione di 20 punti nella classifica dei Costruttori. La Federazione internazionale sta riesaminando tutte le prove per decidere se rivolgersi addirittura al Consiglio Mondiale.

Tutti i siti Sky