Caricamento in corso...
06 aprile 2009

Incubo Ferrari, Domenicali: ''Dobbiamo reagire subito''

print-icon
fer

Per la Ferrari è il peggior avvio di stagione dal 1992

Il giorno dopo il disastro in Malesia, il responsabile della Rossa analizza il peggior avvio di stagione dal 1992. E intanto è giallo su Schumacher, ''sospettato'' di aver suggerito l'utilizzo delle rainy sulla F60 di Kimi. GIOCA A FORMULA SKY

INTERVIENI SUL FORUM DELLA F1

SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

"Necessario sviluppo aerodinamico della macchina". Il direttore della gestione sportiva della Ferrari, Stefano Domenicali, considera inaccettabile il rendimento della "rossa" nelle prime due gare del mondiale di Formula 1 e chiede di correggere subito il tiro. Il Cavallino non ha ottenuto neanche un punto nella classifica iridata, il peggior avvio di stagione dal 1992. "Non è stato un fine settimana positivo", ha spiegato riferendosi al Gp della Malesia. "E' il secondo consecutivo e questo ovviamente non va bene. Tuttavia dobbiamo reagire immediatamente".

Tutti in Ferrari "devono prendersi le proprie responsabilità", ha aggiunto dal sito di Autosport, "e questo è fondamentale nel  momento in cui le cose non vanno bene sia dal punto di vista delle performance che manageriale". La ricetta è quella di "lavorare duramente per cercare di sviluppare prima possibile la macchina. Dal punto di vista della pista dobbiamo assicurarci che le persone con certe responsabilità prendano le decisioni giuste nel modo giusto e migliorare anche dal punto di vista manageriale perchè sicuramente sono cose che non potremo più accettare in futuro".

Critiche idiote". Willi Weber, manager di Michael Schumacher, definisce così le considerazioni espresse sul presunto ruolo dell'ex pilota tedesco nella disastrosa strategia che la Ferrari ha adottato in Malesia. Schumi, in particolare, è 'sospettato' di aver suggerito l'utilizzo di gomme da bagnato sulla monoposto di Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese ha montato le coperture 'rain' prima  che la pioggia cominciasse a cadere. "Sono critiche completamente  idiote", dice Weber alla 'Bild'. Il manager risponde anche alle domande relative ad un'ipotesi di divorzio tra l'ex pilota e il Cavallino. Il contratto scade alla fine  dell'anno. "E' possibile. Ma bisogna aspettare, a meta' dell'anno ci  incontreremo", dice Weber.

Tutti i siti Sky