Caricamento in corso...
15 aprile 2009

Spy story, indagini chiuse. Giudizio vicino per Stepney

print-icon
nig

Nigel Stepney, accusato di sabotaggio e spionaggio industriale a danno della Ferrari

Nei confronti dell'ex capo meccanico della Ferrari, indagato due anni fa per sabotaggio e spionaggio industriale a favore della Mclaren, presto si procederà a citazione diretta. Caso archiviato, invece, per il boss della scuderia anglo-tedesca Ron Dennis

DI' LA TUA SUL FORUM DEDICATO ALLA F1

SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

Si avvicina il giudizio per Nigel Stepney, l'ex capo meccanico della Ferrari indagato due anni fa per sabotaggio (avrebbe messo per l'accusa una polverina bianca nelle 'rosse' in partenza per il Gran Premio di Montecarlo) e per spionaggio industriale, per aver passato progetti segreti della casa di Maranello a uomini McLaren. Il pm Giuseppe Tibis, riferiscono i quotidiani locali, ha firmato l'atto di chiusura indagini.

Ora i legali di Stepney hanno venti giorni di tempo per presentare una memoria difensiva, o lo stesso imputato per sottoporsi ad interrogatorio, poi si procederà con la citazione diretta. Il 20 febbraio scorso, davanti al gip del Tribunale modenese, avevano patteggiato quattro tecnici McLaren, tra cui l'ex progettista Mike Coughlan. Archiviata invece l'indagine per il boss del team anglo-tedesco Ron Dennis e per l'Ad Martin Whitmarsh.

Tutti i siti Sky