Caricamento in corso...
15 aprile 2009

Diffusori: la Ferrari prende atto, ma aspetta le motivazioni

print-icon
fer

Il team Ferrari

Il team principal della scuderia Stefano Domenicali: "La decisione ci costringe a cambiare radicalmente la vettura e a spendere molto tempo e denaro per riportare la squadra ad essere competitiva. GIOCA A FORMULA SKY

DI' LA TUA SUL FORUM DEDICATO ALLA F1

SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

La Ferrari "prende atto" della decisione con cui la Corte d'appello della Federazione internazionale (Fia) ha giudicato regolari i diffusori utilizzati da Brawn Gp, Toyota e Williams. Il Cavallino si prepara ora a modificare la sua monoposto con "un impegno che richiederà tempo e denaro. Scuderia Ferrari Marlboro prende atto della decisione dell'ICA, che respinge l'appello presentato dalla stessa Scuderia, dalla ING Renault F1 Team, dalla Red Bull Racing e dalla BMW Sauber F1 Team in merito alla conformità di tre monoposto al Regolamento Tecnico", si legge sul sito del Cavallino.

"Restiamo in attesa di conoscere le motivazioni che hanno portato l'ICA a respingere l'appello - dice il team principal della scuderia Stefano Domenicali - . Purtroppo, tale decisione ci costringe adesso ad intervenire su elementi fondamentali del progetto della vettura per poter lottare con certe squadre su un piano di uguaglianza regolamentare, un impegno che richiederà tempo e denaro. Moltiplicheremo adesso i nostri sforzi per riportare la squadra al massimo livello di competitività".

Tutti i siti Sky