Caricamento in corso...
26 aprile 2009

Bahrain, trionfa Button. Primi punti Ferrari: Raikkonen 6°

print-icon
but

In Bahrain Jenson Button centra il tris

A Sakhir arriva la terza vittoria del britannico della Brawn Gp in questo Mondiale. Completano il podio Vettel e Trulli, terzo. Poi Hamilton. La Rossa di Maranello per la prima volta a punti con il finlandese, ma Massa è solamente 14°. GIOCA A FORMULA SKY

GUARDA LE PRIME IMMAGINI IN ESCLUSIVA DEL CIRCUITO DI ABU DHABI

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

SCENDI IN PISTA, GIOCA A FORMULA SKY

Jenson Button cala il tris, la Ferrari conquista i primi punti dell'anno. Il Gp del Bahrain, quarto appuntamento del Mondiale 2009, conferma la superiorità della Brawn GP che centra il terzo successo stagionale e prende il largo tra i  costruttori. Button, con 31 punti, domina la classifica iridata piloti nella quale entra anche Kimi Raikkonen. Il pilota finlandese della Ferrari chiude al sesto posto e guadagna 3 punti: sono i primi nel 2009 del Cavallino che, evita così il quarto flop consecutivo. Il risveglio di Maranello è solo parziale, visto che prosegue il letargo di Felipe Massa: per il brasiliano, ancora a secco, in Bahrain arriva un'anonima 14esima posizione.

Un pizzico di delusione anche per Jarno Trulli. Il pilota abruzzese della Toyota, partito dalla pole position, avrebbe voluto dedicare una vittoria alle popolazioni colpite dal recente terremoto. Deve accontentarsi invece del terzo posto, alle spalle della Red Bull del tedesco Sebastian Vettel. La giornata del pescarese si rivela subito complicata. Al semaforo verde, Trulli si fa bruciare dal compagno di team, Timo Glock. Mentre le due Toyota duellano nei primi metri, la Ferrari comincia a perdere i pezzi. Massa danneggia l'ala anteriore nelle convulse fasi iniziali, dopo 4 giri deve sostituire il pezzo con una sosta ai box non programmata e sprofonda nelle retrovie. Raikkonen, invece, naviga in settima posizione con un ritmo nettamente più lento rispetto ai leader. Il finlandese viaggia con un serbatoio più pieno ed è l'ultimo big a fermarsi per il primo pit stop: la strategia consente al nordico di occupare la prima posizione per qualche minuto.

Il primato virtuale evapora quando la F60 effettua il rifornimento al 21° giro, quando la gara cambia volto nelle  posizioni più illustri. Button con le gomme morbide vola al comando e prende il largo. La scelta di utilizzare pneumatici duri nella fase centrale della gara non si rivela azzeccata per le Toyota: Trulli è secondo, ma perde terreno rispetto al leader e deve preoccuparsi  dell'arrembante Red Bull di Vettel. Glock, 'vittima' della strategia, arretra. La fase centrale della gara non riserva emozioni: l'unico dato di rilievo è il  doppiaggio che Massa subisce al 36° giro. Nella tornata successiva, Button inaugura la seconda serie di pit stop. L'inglese conserva senza problemi la prima posizione, mentre i meccanici regalano a Vettel la seconda piazza. Trulli amministra il terzo posto e tiene a distanza la McLaren di Lewis Hamilton. Raikkonen arriva sesto e il Cavallino esulta per i primi punticini. "Bisogna accontentarsi", dice il presidente Luca Cordero di Montezemolo.

Tutti i siti Sky