Caricamento in corso...
05 maggio 2009

Ferrari, operazione riscatto. Kimi: voglio tornare a vincere

print-icon
rai

L'anno scorso in Spagna Raikkonen vinse chiudendo un fantastico weekend fatto di pole, vittoria e giro veloce

Il finlandese è a digiuno di vittorie da più di un anno, l'ultimo successo proprio sulla pista di Barcellona. Felipe Massa: "Le cose non arrivano gratis, c'è tanto da lavorare''. GIOCA A FORMULA SKY

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

GIOCA E VINCI CON FORMULA SKY

Kimi Raikkonen ha fame, di vittorie. Il finlandese è ormai a digiuno da oltre un anno: era il 27 aprile quando in Spagna nel GP di Barcellona vinse chiudendo un fantastico weekend fatto di pole, vittoria e giro veloce. Proprio nella città catalana domenica torna in pista la F1, con il quinto appuntamento della stagione. "E' passato poco più di un anno dalla mia ultima vittoria in F1- ha detto il campione del mondo 2007 al sito della Ferrari- Nel 2008 proprio a Barcellona ebbi uno dei miei migliori weekend con la Ferrari: pole, vittoria e giro più veloce in gara. Da allora, altre volte sono andato molto vicino al successo, penso a Magny-Cours, Montreal e Spa, ma, per un motivo o per l'altro, non ci sono mai riuscito. Un pilota però non perde il gusto della vittoria e io voglio riprovarlo il prima possibile".

Con la corsa di domenica la F1 ritrova così l'Europa per la prima volta quest'anno. "Dopo quattro gare lontano dall'Europa, è sempre piacevole iniziare la stagione nel vecchio continente. Inoltre, mi piace molto questo circuito anche perché vi ho già ottenuto due successi". Per cercare di riscattare un pessimo inizio di stagione, la scuderia ha pronto un nuovo pacchetto aerodinamico (le F60 avranno il famigerato nuovo diffusore). "Mi ha fatto piacere sapere dalla squadra che le prime indicazioni sul nuovo pacchetto aerodinamico sono positive- ha detto ancora Raikkonen- Sarà interessante provare la macchina già nelle libere del venerdì mattina. Nel marzo scorso abbiamo già girato su questo tracciato ma è sempre difficile capire dai test chi va davvero forte: inoltre, tante vetture sono molto cambiate da allora. Con la nuova aerodinamica avremo più carico rispetto alle prime quattro gare ma anche quasi tutti gli altri avranno degli aggiornamenti: bisognerà vedere chi avrà lavorato meglio".

Proprio sul circuito catalano "l'efficienza aerodinamica è cruciale per fare il tempo. E' una pista molto impegnativa dal punto di vista tecnico e bisogna avere una buona macchina per essere competitivi. Sarà importante fare una buona qualifica per evitare di trovarsi in mezzo al gruppo con tutti i rischi che cio' comporta alla partenza, come abbiamo visto a nostre spese in Bahrein. I sorpassi non sono mai stati facili a Barcellona e ora vedremo se il KERS potrà essere d'aiuto per renderli più agevoli. Su un tracciato come questo potrebbe fare la differenza, soprattutto alla partenza".

In Bahrain il suo sesto posto ha dato i primi punti alla Ferrari, tre, di questa stagione interrompendo una serie negativa di tre gare. Un po' poco per il team, anche se i tre punti sono stati accolti con un enorme sospiro di sollievo a Maranello. "Finora abbiamo raccolto appena tre punti. Il sesto posto in Bahrain è stato un discreto risultato ma ora dobbiamo aspirare a qualcosa di più. Ho trascorso questi giorni di vacanza in Svizzera, a casa mia. Domani sarò a Londra per inaugurare il nuovo Ferrari Store a Regent Street poi, il giorno successivo, volerò in Spagna. Sarà un weekend molto interessante".

Per il Gran Premio di Spagna "spero di migliorare la macchina e di proseguire bene il Mondiale". Lo ha detto il pilota della Ferrari, Felipe Massa, a margine di un congresso europeo sulla sicurezza stradale che si svolge a Roma. "La Formula 1 - ha aggiunto Massa - è la mia vita, il mio lavoro: quello che voglio è vincere, ma per farlo dobbiamo lavorare, perchè le cose non arrivano gratis".

Il pilota della Ferrari ha poi assicurato che, da parte della  squadra, "C'è sempre molta fiducia" e ha sottolineato che "il gruppo è unito".

Tutti i siti Sky