Caricamento in corso...
10 maggio 2009

Massa: un salto di qualità. Kimi: errore stupido

print-icon
fer

Felipe Massa partirà dalla quarta posizione, Raikkonen solamente dalla sedicesima

In Spagna la Ferrari è stata protagonista della sua miglior qualifica stagionale con il 4° tempo del brasiliano: "La macchina è migliorata''. Deluso, invece, Raikkonen: ''Dobbiamo dare il massimo per recuperare''. GIOCA A FORMULA SKY

FAI UN GIRO COL SIMULATORE INSIEME A MARC GENE'

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1


GIOCA E VINCI CON FORMULA SKY

Sono molto contento: questo buon risultato è tutto per i ragazzi che sono a casa e che hanno lavorato giorno e notte per migliorare la macchina". Finalmente un Felipe Massa sereno e abbastanza soddisfatto dopo le qualifiche del Gp di Spagna. In Spagna la Ferrari, che è di fronte ad un bivio per il futuro del Cavallino, è stata protagonista della sua miglior qualifica stagionale con il quarto tempo del brasiliano. "La macchina è migliorata, le cose hanno funzionato bene. Ma dobbiamo migliorare ancora - ha detto a Sky - Un salto di qualità così ci voleva, sono contento per me e per la squadra. Sono contento di essere riuscito a tornare a lottare in qualifica, spero di fare la stessa cosa in gara. Se al volante si sente il miglioramento? Finalmente ho una macchina che mi permette di guidare a mio agio, che non scivola da tutte le parti. E poi non è difficile trovare la stabilità: è un buon segnale".

"Pensavo che sarei andato avanti. Non volevamo sprecare giri", dice Raikkonen spiegando la strategia adottata. "E'  stato un errore stupido, visto che la macchina andava molto meglio rispetto alle ultime prestazioni. Sapevo di non aver fatto un giro eccezionale, ma credevo che sarei comunque riuscito a qualificarmi. Se avessi fatto meglio in pista, ora non saremmo qui a parlare di questo argomento", aggiunge prima di soffermarsi sul principale motivo di frustrazione. "Avrei potuto lottare per una buona posizione. Ora dobbiamo dare il massimo per recuperare, dipenderà tutto dai primi giri. Sappiamo che qui non è facile effettuare sorpassi, ma speriamo di andare a punti", dice individuando un obiettivo realistico.

I progressi del Cavallino sono evidenti. "Siamo migliorato molto, ma direi che siamo ancora un po' indietro. Altri team sono cresciuti, noi abbiamo fatto solo un primo passo. Se continuiamo così, possiamo raggiungere gli altri", dice Raikkonen. "Stiamo andando nella direzione giusta -conclude-. Possiamo raggiungere chi è davanti e competere al top. Non so se questo accadrà già domani, ma  nelle prossime gare saremo senz'altro in grado di lottare per la vittoria e per il podio".

E' una giornata dai due volti". Stefano Domenicali, team principal della Ferrari, commenta così le qualifiche della Ferrari: "Da una parte c'è la soddisfazione per il risultato di Felipe, dall'altra la delusione per quello di Kimi. La prova di Felipe in qualifica è la conferma che tutto il lavoro fatto in queste settimane per migliorare la prestazione della macchina va nella giusta direzione. Questo però non fa che aumentare il rammarico per quanto successo nella gestione della qualifica del suo compagno di squadra. Avevamo il potenziale per avere entrambe le macchine nelle prime tre file e lo abbiamo sfruttato soltanto a metà. Domani ci aspetta una gara lunga e difficile, come sempre del resto. Felipe ha la possibilità di ottenere un bel risultato mentre Kimi dovrà cercare di risalire la china e sperare di arrivare in zona punti".

Tutti i siti Sky