Caricamento in corso...
24 maggio 2009

E ora Raikkonen vuole di più: ''Il 3° posto mi sta stretto''

print-icon
rai

Raikkonen riporta sul podio la Ferrari, il finlandese accenna un timido sorriso

A Montecarlo la Ferrari può tornare a festeggiare sul podio per la prima volta quest'anno. Ma il finlandese è soddisfatto a metà: "Dobbiamo essere felici per la squadra, ma avrei potuto fare di più''. Massa: ''Finalmente competitivi''. GIOCA A FORMULA SKY

MONTECARLO TRA F1 E GLAMOUR: GUARDA LE FOTO

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1


GIOCA E VINCI CON FORMULA SKY  

"Dobbiamo essere felici per la squadra, anche se il terzo posto non mi soddisfa in pieno". Kimi Raikkonen è soddisfatto a metà dopo il terzo posto ottenuto nel Gp di Monaco. Il piazzamento del finlandese regala alla Ferrari il primo podio dell'anno. "Dopo l'inizio difficile, la macchina sta migliorando velocemente. Dobbiamo essere contenti per il risultato che abbiamo ottenuto oggi. Continuiamo a lavorare", dice Raikkonen, che  ha avuto qualche difficoltà nelle fasi iniziali della gara. "Non è la prima volta che parto dal secondo posto in griglia e perde una posizione. Se avessi avuto le gomme morbide, forse sarei partito meglio. Sapevo di essere più veloce rispetto a Barrichello, ma non c'è stato nulla da fare in quel momento", dice.

"E' un risultato importante". Felipe Massa sorride dopo il quarto posto ottenuto nel Gp di Monaco. Il pilota brasiliano della Ferrari ha chiuso alle spalle del suo compagno di squadra, Kimi Raikkonen, che ha regalato al Cavallino il primo podio stagionale. "Abbiamo fatto vedere che abbiamo una macchina competitiva, effettuando il giro più veloce della gara, lottando sempre", dice Massa ai microfoni di Sky Sport. "E' stato un peccato, perché ho trovato subito Button che usciva dai box davanti a me alla seconda sosta. Potevo facilmente arrivare terzo", aggiunge.

Può finalmente tornare a sorridere anche Stefano Domenicali:''Devo dire che il tempo veloce ci fa ben sperare, perché le iniziamo a vedere nel mirino. Sono molto contento del risultato di oggi, perché dimostra che il lavoro paga. Sono contento per la gente a casa, che sta lavorando giorno e notte per recuperare quello che non avevamo all’inizio. Quindi, vorrei ringraziarli, perché questo è lo spirito giusto, lo spirito Ferrari, di tutti i nostri uomini. Guardiamo avanti, tenendo i piedi per terra, perché non abbiamo fatto niente, abbiamo fatto il minimo, terzo e quarto posto. Adesso guardiamo avanti. Sono convinto che se continuiamo a lavorare così, con la Turchia vicina, progrediremo ancora, anche se gli altri non staranno fermi''. E alla domanda se la Ferrari è l'unica squadra che possa avvicinarsi alla Brawn sembra, Domenicali ha risposto così: ''Vediamo, adesso è così. Ricordiamo, che bisogna avere la capacità di guardare le cose dall’alto. All’inizio dell’anno era così, adesso la situazione è leggermente diversa. Vedremo presto dove saremo''.

Tutti i siti Sky