Caricamento in corso...
16 giugno 2009

Massa: "Quante stupide schermaglie nel circus"

print-icon
fel

Felipe Massa, pilota brasiliano della Ferrari

Il pilota brasiliano della Ferrari parla così del braccio di ferro in corso fra la Fia e i team della Fota sul futuro della Formula 1. E sul Mondiale 2010 che rischia di perdere squadre importanti: "E' una brutta situazione". GIOCA A FORMULA SKY

FERRARI ISCRITTA D'UFFICIO MA NON CI STA

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1


GIOCA E VINCI CON FORMULA SKY

IL COMUNICATO UFFICIALE DI MONTEZEMOLO (Pdf)


"Abbiamo bisogno che il nostro sport sia in una forma migliore, perché nei mesi scorsi ci sono state stupide schermaglie". Felipe Massa si esprime così sul braccio di ferro in corso fra la Fia e i team della Fota sul futuro della F1. Il Mondiale 2010 rischia di perdere i team più importanti. Massa esprime preoccupazione: "Qualsiasi cosa succeda sulla pista questo fine settimana, l'attuale situazione politica nello sport è destinata a tornare d'attualita'", dice il brasiliano sul sito della Ferrari.

"Quando sto guidando, non penso mai a questa situazione e mi concentro semplicemente sul mio lavoro di pilota, ma fuori dall'abitacolo, penso spesso a questi problemi, visto che ne sono coinvolto direttamente, in quanto sono legati al mio futuro in Formula 1", osserva Massa. "Siamo tutti molto preoccupati di questa situazione e seguo attentamente tutti gli sviluppi, visto che hanno a che fare con la mia vita professionale, anche se non posso avere un ruolo determinante sull'evolversi della situazione: sta alle persone che governano questo sport e a coloro che sono alla guida delle squadre".

I team stanno valutando la possibilità di un Mondiale parallelo. "Tutti noi abbiamo bisogno di lavorare duramente per fare in modo che il nostro sport sia il miglior possibile per i fan, le squadre, gli sponsor e i piloti. Non abbiamo bisogno di queste lotte", dice il pilota sudamericano. "La situazione sembra molto negativa al momento, ma se si raggiunge un accordo allora possiamo sperare in un futuro più sano. Se non accade -aggiunge-, allora dobbiamo seriamente valutare l'opzione migliore: visto che le squadre sembrano unite su questo fronte, forse è l'ora di fare qualcosa di diverso che possa essere positivo per questo sport".

Tutti i siti Sky