Caricamento in corso...
21 giugno 2009

Silverstone, doppietta Red Bull. E' Vettel l'anti-Button

print-icon
pod

Il salto di gioia di Sebastian Vettel, dominatore incontrastato del Gp di Gran Bretagna

Il tedesco della Red Bull, partito dalla pole, ha dominato il Gp di Gran Bretagna dal primo all'ultimo giro. Webber 2°, Barrichello 3°. Solo sesto il leader del Mondiale. Ferrari a punti: Massa quarto, Raikkonen è ottavo. GIOCA A FORMULA SKY

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

GIOCA E VINCI CON FORMULA SKY

I giochi si sono riaperti... Ma a giocare sono solo in due, perché il Mondiale 2009 è ormai proprietà di Jenson Button e Sebastian Vettel. Il tedeschino della Red Bull, pupillo di Schumacher, sta crescendo ed è l'unico pilota in grado di impensierire il leader del Mondiale, dominatore di una stagione (sei vittorie) con un finale che pare già scritto. A Silverstone Sebastian Vettel, partito dalla pole, è rimasto al comando del Gp di Gran Bretagna dal primo all'ultimo giro, ottenendo sul circuito britannico il secondo successo stagionale.

A completare la festa Red Bull (seconda doppietta quest'anno) la seconda piazza dell'australiano Mark Webber. Terzo posto per la Brawn Gp di Rubens Barrichello. Le Ferrari, protagoniste di un'ottima partenza, vanno entrambe a punti: Felipe Massa, quarto, e Kimi Raikkonen, ottavo. Soltanto sesto il leader del mondiale Jenson Button su Brawn GP.

Netto il dominio della Red Bull disegnata dal ''genio'' Adrian Newey: lo conferma anche il secondo posto ottenuto da Mark Webber che però ha rimediato oltre 20" di distacco dal tedeschino. Vettel con questa vittoria sale a quota 39 punti in classifica, 24 in meno di Button (63 punti). Barrichello invece è sempre secondo dietro il compagno di squadra, a quota 43 punti.

La giornata a Silverstone è cominciata al mattino, con le dichiarazioni di Max Mosley. Il presidente della Fia si è detto ottimista nel trovare un accordo con la Fota per il Mondiale 2010. Ottimismo non condiviso, però, dai Costruttori che invece stanno proseguono i lavori per la creazione di un campionato alternativo il prossimo anno. Poi riflettori sulla pista. Al via della gara Vettel resta primo davanti a Barrichello e Webber. Buono lo spunto delle Ferrari con Raikkonen quinto e Massa da undicesimo a ottavo. Button invece da sesto finisce nono ma al secondo giro passa Massa.

Vettel martella subito con un gran ritmo staccando Barrichello. A metà gruppo Alonso, Hamilton e le due Bmw di Kubica e Heidfeld dano vita ai duelli più belli. La prima sosta box per tutti tra il 15esimo e il 24esimo giro. Vettel resta al comando davanti al compagno di squadra Webber che invece guadagna una posizione ai danni di Barrichello. Rosberg è quarto mentre Massa, l'ultimo a fermarsi (24esimo giro), sale quinto davanti a Trulli, Raikkonen e Button. Vettel al 31esimo giro doppia i due campioni del Mondo, Alonso e Hamilton.

Dopo la seconda sosta (tra il 43esimo e il 50esimo giro), Vettel resta al comando davanti a Webber e Barrichello. Massa invece guadagna una posizione a scapito di Rosberg ed e' quarto. Button sale al sesto posto, mentre Raikkonen è ottavo preceduto dalla Toyota di Jarno Trulli. Decimo un buon Giancarlo Fisichella con la Force India; 14esimo Fernando Alonso con la Renault, 16esimo Lewis Hamilton con la McLaren.

Button nel finale spinge al massimo e riprende Rosberg. Ma il sorpasso non riesce. Le posizioni restano quindi invariate fino alla bandiera a scacchi. Festa grande in casa Red Bull che spera ora di aver riaperto il Mondiale. Prossima gara il 12 luglio al Nurburgring.

Tutti i siti Sky