Caricamento in corso...
27 luglio 2009

Massa, buone notizie: è sveglio e risponde alle domande

print-icon
mas

Leggera lesione al nervo ottico per Massa

L'ultima Tac tranquillizza tutti: "Nessun danno cerebrale". Rimane la piccola lesione al nervo ottico per la quale lo staff medico è prudente sul suo ritorno in Formula 1: "Bisognerà aspettare". GUARDA IL VIDEO DI SKY SPORT 24

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

MASSA, IL VIDEO DELLO SCHIANTO


MASSA, LA FOTOSEQUENZA DELLO SCHIANTO

MASSA, IL FOTORACCONTO DELLA CARRIERA

Continuano a giungere notizie positive da Budapest sulle condizioni di Felipe Massa. Il medico personale del brasiliano ha rassicurato ancora sullo stato di salute del pilota brasiliano che è sveglio, respira autonomamente e, soprattutto, ha proferito le prime parole dopo il pauroso incidente. Massa ha chiesto cosa gli sia successo, cosa che lascia presumere che non ricordi niente di quanto accaduro. Inoltre risponde positivamente alle sollecitazioni dei medici ogni qualvolta questi gli chiedono di eseguire qualche piccola azione.

La nuova Tac alla quale è stato sottoposto oggi Felipe Massa all'ospedale di Budapest ha dato esito negativo, confermando quindi che non ci sono danni cerebrali. Per quanto riguarda la lieve lesione al nervo ottico, è  confermato che si dovrà aspettare quando il pilota potrà aprire completamente gli occhi per stabilire se ci sono danni.

Lo ha detto ai giornalisti il prof. Robert Veres, uno dei medici che hanno partecipato all' operazione all'ospedale Aek di Budapest.
La cosa più importante è che la vita di Massa non è più in pericolo, ma lo stesso medico è prudente e non esclude che il problema all'occhio potrebbe metterne in pericolo la carriera in Formula 1.

"La nostra priorità ora è che Felipe stia bene. Io sono ottimista, tutti i segnali sono positivi". Il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo è uscito sollevato dopo una visita di due ore dall'ospedale di Budapest dove il suo pilota Felipe Massa è ricoverato. Montezemolo ha ringraziato l'equipe medica, avendo toccato con mano il fatto che il pilota sta ricevendo la migliore assistenza possibile.

"Ho visto la famiglia, il papà, la mamma, la moglie. E' una famiglia molto unita ed è importante che sia qui con lui". Poi Montezemolo ha detto di comprendere che i giornalisti vorrebbero sapere che cosa avviene nell'immediato futuro, ma ha ripetuto: "La nostra priorità è Felipe, non è solo un membro della squadra, è parte della famiglia Ferrari".

Tutti i siti Sky