Caricamento in corso...
27 luglio 2009

Schumi al posto di Massa? No comment del portavoce

print-icon
mas

Dopo l'incidente a Felipe Massa si sono rincorse voci sul possibile ritorno di Schumacher al volante della Ferrari

L'agenzia Dpa fa sapere che l'ex pilota della Ferrari non si esprimerà pubblicamente sulle voci di un ritorno al volante dopo l'incidente occorso al brasiliano nelle prove ufficiali in Ungheria. E spunta anche l'ipotesi Alonso. GIOCA A FORMULA SKY

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

IL CIRCUITO DELL'HUNGARORING

MASSA, IL VIDEO DELLO SCHIANTO

MASSA, LA FOTOSEQUENZA DELLO SCHIANTO

MASSA, IL FOTORACCONTO DELLA CARRIERA

"Nei prossimi giorni non ci sarà nessuna dichiarazione di Michael". Sabine Kehm, portavoce di Michael Schumacher, all'agenzia Dpa comunica che l'ex pilota della Ferrari non si esprimerà pubblicamente sulle voci relative ad un ritorno al volante. Il nome di Schumacher è stato associato nuovamente alla Ferrari, che dovrà pensare nelle prossime settimane al sostituto di Felipe Massa.

Il pilota brasiliano è stato operato sabato, dopo lo spaventoso incidente avvenuto nelle qualifiche del Gp d'Ungheria. Ieri Willy Weber, manager di Schumi, ha escluso escluso categoricamente il ritorno dell'ex campione del mondo alle competizioni.

Il pilota della Renault, Fernando Alonso, potrebbe correre con la Ferrari sul circuito del GP di Europa, a Valencia, sostituendo Felipe Massa. E' l' ipotesi fantasiosa rilanciata da 'AS', dopo la sanzione inflitta dalla Fia al team Renault, che non potra' disputare il GP di Valencia. Il quotidiano sottolinea che il pilota asturiano, costretto ieri a ritirarsi dopo aver perduto la ruota anteriore destra, montata male ai box, ha subito "una tremenda delusione", perché "avrebbe potuto concludere la gara al secondo o al terzo posto". Una delusione aggravata dalla successiva decisione della Fia di infliggere alla scuderia francese una sanzione esemplare, all'insegna del rispetto delle norme di sicurezza e dopo il pauroso incidente subito da Massa, per aver generato una situazione di pericolo sulla pista.

La Renault ha già annunciato che si appellerà alla decisione della Fia. Ma, intanto, il due volte campione del mondo di Formula 1 "non ha un'auto per correre al GP d'Europa davanti al suo pubblico. Salvo che - scrive AS - per una gara Alonso se ne andasse in Ferrari, che dovra' essere la sua scuderia nel 2010, e che ha un'auto senza pilota fino alla fine del 2009". 

L'unico inconveniente - secondo il quotidiano - sarebbe che, correre con la Ferrari, comporterebbe per Alonso "seri problemi contrattuali con Renault", ma non "per un unico gran premio", dal momento che "è il suo team che non onora un impegno fondamentale: dare un'auto dal proprio pilota". 'AS' assicura che questa "è una possibilità che potrebbe concretizzarsi se la sanzione alla Renault fosse confermata".

Tutti i siti Sky