Caricamento in corso...
28 agosto 2009

Kimi: la Ferrari è ok. Badoer: obiettivo? Superare il Q1

print-icon
kim

Kimi Raikkonen proverà a centrare il terzo podio consecutivo

Raikkonen è soddisfatto del terzo posto nelle libere del Gp del Belgio: sono contento del lavoro svolto oggi e le sensazioni che ho sono tutte positive. L'italiano, invece, è 20°: avrei preferito girare sull'asciutto. GUARDA LE FOTO E GIOCA A FORMULA SKY

"Sono soddisfatto del lavoro svolto oggi e le sensazioni che ho sono tutte positive". Kimi Raikkonen vede il bicchiere mezzo pieno dopo la prima giornata di prove libere del Gp del Belgio. Il pilota finlandese della Ferrari ha chiuso il venerdì di Spa con il terzo tempo ottenuto nella sessione pomeridiana. "La macchina si è dimostrata veloce, anche se sappiamo che è soltanto venerdì e, quindi, non possiamo sapere esattamente dove siamo rispetto agli altri", dice Raikkonen. "Abbiamo avuto un paio di problemi tecnici che però non hanno sostanzialmente impedito lo svolgimento di quanto avevamo programmato per questa giornata", aggiunge.

Luca Badoer, invece, è ancora in fondo alla classifica: "Sul bagnato questa mattina ero abbastanza soddisfatto della mia prestazione, anche se avrei preferito poter girare sempre sull'asciutto per aumentare la mia conoscenza della vettura. Nel pomeriggio abbiamo fatto alcune modifiche all'assetto ma non sono ancora riuscito a trovare le regolazioni ideali per il mio stile di guida e, quindi, non ho avuto il giusto feeling per attaccare ad ogni curva", spiega così la propria giornata di prove libere Luca Badoer. "Abbiamo ancora una sessione a disposizione per lavorare sulla macchina domani mattina. Il mio obiettivo per le qualifiche è molto semplice: superare il primo taglio al termine di Q1''.

"I risultati delle prove libere vanno sempre presi con le molle perché non si conoscono i programmi svolti dalle altre squadre" - ha detto Stefano Domenicali - "Da parte nostra possiamo dire che siamo soddisfatti del rendimento della F60, che si è dimostrata competitiva sia sull'asciutto che sul bagnato. Kimi è stato molto veloce e credo che in questo weekend potrà dire la sua. Peraltro, va sottolineato il grande equilibrio fra le forze in campo, con diciannove piloti racchiusi in poco più di un secondo: è chiaro che bastano dieci chili di benzina a bordo in più o in meno per cambiare la lettura della classifica. Il ventesimo pilota, Luca, ha fatto un passo avanti rispetto a Valencia, confermando che quello di cui più ha bisogno sono i chilometri in pista. Sicuramente non gli ha giovato la pioggia della mattina, anche se in quelle condizioni è stato più competitivo rispetto al pomeriggio. Ci aspettiamo che la tendenza verso un miglioramento delle sue prestazioni prosegua nel corso del fine settimana".

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1


GIOCA A FORMULA SKY

Tutti i siti Sky