Caricamento in corso...
14 settembre 2009

Ferrari in crescita, e ora è caccia al podio Mondiale

print-icon
gia

Fisichella non ha ottenuto punti a Monza ma la Ferrari si affida anche a lui per la caccia al terzo posto nel Mondiale costruttori

La Rossa di Maranello sorride per il terzo posto ottenuto da Kimi Raikkonen a Monza. Stefano Domenicali: "A quattro gare dal termine della stagione a Scuderia ha consolidato il terzo posto nella classifica Costruttori''. GIOCA A FORMULA SKY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Kimi Raikkonen in crescita, Giancarlo Fisichella sulla buona strada: il giorno dopo il Gran Premio d'Italia, in casa Ferrari domina il sorriso, grazie al podio conquistato all'ultimo giro dal finlandese e agli spunti positivi dell'italiano. Trenta punti nelle ultime quattro gare sono un bel biglietto da visita per Iceman, che sembra avere ritrovato la via persa all'inizio della stagione, ma probabilmente non gli basteranno, insieme a quelli che potrebbero arrivare nelle ultime quattro gare stagionali (Singapore, Giappone, Brasile e Abu Dhabi), a salvare il posto in squadra. Alonso, ma soprattutto lo sponsor Banco di Santander, preme. Il problema è capire cosa farà Felipe Massa, anche se il presidente Montezemolo ha già assicurato che sarà al 100% presente alla prima gara del 2010.

Si rischiano problemi di abbondanza, ma è un pensiero che adesso a Maranello non vogliono avere. "A quattro gare dal termine della stagione - sottolinea il responsabile della gestione sportiva Stefano Domenicali - la Scuderia ha consolidato il terzo posto nella classifica Costruttori, dove ora ha 15 lunghezze di vantaggio sul più immediato inseguitore". "E' questo il nostro obiettivo principale. E' su  questa strada - precisa - che dobbiamo lavorare. Abbiamo le possibilità per ottenere buoni risultati".

Raikkonen sembra sotto assedio di coloro che lo vogliono a tutti costi via dalla Ferrari, compresa buona parte dei giornalisti che seguono il Circus di Formula 1, ma Domenicali non arretra di un millimetro: "Ha un contratto per il 2010, è un asset importante per noi". "Ieri ha fatto una corsa  fantastica - precisa - ha guidato senza commettere errori, dando il massimo e, insieme alla squadra, è stato capace di sfruttare al meglio il potenziale della macchina".

Confortante anche la prestazione di Fisichella. "Giancarlo - dice - ha fatto una buona gara, sfiorando la zona punti: il suo è stato un fine settimana in crescendo e sono sicuro che dalla  prossima gara potrà dare alla squadra quello che serve in termini di punti". Raikkonen è conscio che l'incidente di Hamilton all'ultimo giro gli ha aperto la strada del podio, ma è anche convinto che la strategia adottata ieri era quella giusta. "Sono felice di essere riuscito ad andare nuovamente sul podio - sottolinea - anche se stavolta abbiamo avuto bisogno di un colpo di fortuna.  Ho fatto un'ottima partenza e stavo quasi per superare anche Hamilton, ma, anche se ci fossi riuscito, alla fin fine il risultato finale non sarebbe cambiato. Mi dispiace non aver avuto la possibilità di lottare per la vittoria, ma non avevamo abbastanza velocità. Nelle prossime gare cercheremo di fare del  nostro meglio: magari qualche volta potremo anche provare a lottare per il successo".

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

GIOCA A FORMULA SKY

Tutti i siti Sky