Caricamento in corso...
21 settembre 2009

F1, la Renault chiede scusa: ''Accettiamo la decisione''

print-icon
usc

Nelsinho Piquet a bordo della Renault

Bernard Rey, presidente del team anglo-francese, ammette le proprie responsabilità sull'incidente di Singapore 2008 e accetta la sospensione di due anni con la condizionale. Mosley: ''Abbiamo eliminato le persone responsabili''. GIOCA A FORMULA SKY

"Accettiamo pienamente la decisione del Consiglio Mondiale dello Sport della Fia. Chiediamo scusa senza riserve a tutta la comunità della Formula Uno in relazione al nostro inaccettabile comportamento. Ci auguriamo che si possa presto mettere tutto ciò alle spalle e concentrarsi in modo costruttivo sul futuro". Così Bernard Rey, presidente del team Renault F.1, all'uscita dalla sede della Fia a Place de la Concorde a Parigi, dove la mannaia della giustizia sportiva della massima federazione dell'auto si è abbattuta pesantemente su Flavio Briatore, ex manager del team Renault, radiandolo e sul capo degli ingegneri Pat Symonds, squalificato per due anni.

La scuderia, invece, è stata squalificata per due anni con la condizionale. Assolto il pilota Nelson Piquet Jr., che ha ottenuto l'immunità per aver fatto scoppiare il caso e per aver raccontato quanto avvenuto nel GP di Singapore 2008. Assolto perché non coinvolto nella vicenda, invece, il due volte campione del mondo Fernando Alonso. Rey, poi, ha aggiunto di sentirsi "rattristato per esser dovuto comparire davanti al Consiglio Mondiale dello Sport", ribadendo poi, come "già la scorsa settimana avevamo informato la FIA dell'esito della nostra inchiesta interna e che non ci saremmo difesi davanti al Consiglio, accettando le nostre responsabilità in relazione all'incidente di Singapore e che avevamo immediatamente preso le misure necessarie all'interno del team".

"La Formula 1 esce piuttosto bene da questa vicenda, perché abbiamo dimostrato di aver eliminato le persone responsabili": questo il primo commento del presidente della Fia, Max Mosley, con i giornalisti dopo la decisione del Consiglio mondiale.

GUARDA LE FOTO DEL GP "INCRIMINATO"

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

GIOCA A FORMULA SKY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT 

Tutti i siti Sky