Caricamento in corso...
23 settembre 2009

La nuova vita di Briatore. Ecclestone: un castigo ingiusto

print-icon
bri

Elisabetta Gregoraci e il marito Flavio Briatore, coppia glamour che si reinventerà una vita

Solidarietà a Flavio dal boss della F1. Quante idee romberanno nella testa dell'ex patron Renault radiato? Con un patrimonio personale di 120 milioni nulla è impossibile. Dal calcio (Qpr) ai club e agli hotel, ecco qualche ipotesi. GIOCA A FORMULA SKY!

In uno dei momenti più difficili della sua vita, Flavio Briatore incassa la solidarietà del patron della Formula1: l'ex team principal della Renault, infatti, può almeno in parte consolarsi con le parole di Bernie Ecclestone, che nella sue prime dichiarazioni pubbliche sulla vicenda, ha espresso grande solidarietà al suo amico italiano: "E' una punizione troppo dura, non la meritava", ha detto Ecclestone, che dopo le ammissioni di colpa di Briatore si aspettava una mano meno pesante dal Consiglio della Fia. "Le scuse avrebbero dovuto aiutarlo", ha aggiunto in una dichiarazione riportata dall'edizione on line del quotidiano spagnolo El Mundo.

Pazienza, è l'ora di rifarsi una vita. Quante idee, adesso, romberanno nella testa di Flavio Briatore, uno a cui le idee, e le iniziative, non sono mai mancate. Della storia dello sport lui - nel bene o nel male - ha comunque fatto parte e in questo mondo, l'ex geometra di provincia, l'ex maestro di sci, e l'ex ristoratore ha molti amici con cui ripartire, non solo in vacanza.

Il mensile americano Forbes nel 2007 lo ha messo in copertina nel numero dedicato alla classifica degli uomini più ricchi del mondo. Anche se nell'elenco dei miliardari non entrerà mai, dichiarando un patrimonio di "soli" - si fa per dire - 120 milioni di euro.

Sono le idee, le capacità manageriali e le amicizie giuste che gli consentono la vita da "bilionario" e gli investimenti. C'era, fra gli altri, anche Marcello Lippi tra i soci di minoranza delle due grandi discoteche lanciate da Briatore. Il Billionaire in Costa Smeralda e il Twiga in Versilia. E poi ci sono gli alberghi,  la linea di abbigliamento, e perfino società farmaceutiche comprate e vendute. Fonti di reddito, ma anche occasioni per restare sotto i riflettori, la cosa che gli piace di più.

Difficilmente Flavio rinuncerà alla bella vita per diventare un papà tutto casa e pannolini, col figlio che fra sei mesi gli regalerà Elisabetta Gregoracci. Potrebbe spostarsi dal paddock alla tribuna. Il calcio è sempre stata una sua grande passione. Lui italiano di Londra residente a Montecarlo assieme all'amico - o ex amico - Bernie Ecclestone nel 2007 ha acquistato il Queens Park Rangers, squadra di seconda divisione inglese. Ma la Federazione inglese ha avvisato che non sarà automatico far ripartire dal calcio la sua vita post radiazione: il consenso - pensate un po' - dovrà arrivare proprio da chi l'ha condannato. La Fia. Non il miglior garante possibile.

Però Flavio è uno che guarda sempre avanti. In macchina, in barca e nella vita. Se c'è una cosa che ha imparato dal suo percorso fatta di alti e bassi, disgrazie e fortune, pit stop e ripartenze è che dopo un incidente si può sempre ripartire. E vincere. Anche dietro una squalifica che lo frenerà più di una safety car.

E intanto la Renault ha comunicato il sostituto di Briatore: sarà Bob Bell il team
principal per gli ultimi quattro gran premi del mondiale di formula 1. Lo ha reso noto la scuderia francese: "Bob Bell si occuperà delle restanti gare della stagione e sarà portavoce della scuderia, occupandosi anche delle questioni tecniche" fa sapere la Renault.

GUARDA LE FOTO DEL GP "INCRIMINATO"

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

GIOCA A FORMULA SKY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT 

Tutti i siti Sky