Caricamento in corso...
26 settembre 2009

Hamilton: tutto facile. Vettel: maledetta bandiera rossa

print-icon
vat

Hamilton, Rosberg e Vettel: i primi tempi delle qualifiche di Singapore

Il britannico della McLaren ha festeggiato la pole con 25" secondi di anticipo per l'incidente di Barrichello. Vettel, secondo, non ha completato il suo ultimo giro: avevo le gomme nuove, peccato. IL SIMULATORE, LE FOTO, GIOCA A FORMULA SKY

Pole position di Lewis Hamilton al gp di Singapore. Il britannico della Mclaren ha festeggiato con 25" secondi di anticipo per lo stop di Barrichello che è andato a sbattere in occasione dell'ultimo giro. "E' stato fantastico, sono felice per la squadra - dice il colored britannico - Venerdì non ho fatto cose spettacolari e oggi ho avuto un approccio positivo. Devo ringraziare lo staff. Tante persone sono rimaste sveglie questa notte e hanno praticamente ricostruito la macchina. Sono andato sempre meglio mentre migliorava il grip del circuito. I mio giro è stato rilassato. Non andavo così male neanche nel mio ultimo tentativo, forse non ci sarebbe stato bisogno di completarlo, nessuno lo sa. L'accoglienza che ho ricevuto qua è stata bellissima e sono contento per i tifosi. Hanno cercato di migliorare il circuito anche se ci sono ancora dei problemini".

Prima fila per il pilota della Red Bull Sebastian Vettel che prova una improbabile rincorsa al titolo mondiale. "Il primo giro per fortuna è andato bene - spiega il tedesco - poi c'è stata la bandiera rossa sul secondo giro, avevo le gomme nuove, peccato, comunque è stato ottimo tornare tra i primi tre. Poi vedremo i pesi, ma la macchina è andata bene, mi sono sentito a mio agio, abbiamo continuato a spingere, portato sviluppi nuovi, la corsa sarà lunga e farà caldo, aspettiamo domani. Ci sono stati dei momenti in cui ho corso dei rischi, ma mi diverto, le velocità non sono molto alte, bisogna sfruttare un po' tutto il circuito".

GIOCA A FORMULA SKY


COMMENTA NEL FORUM DELLA F1


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky