Caricamento in corso...
03 ottobre 2009

Vettel: ''Siamo qui per vincere e per continuare a sognare''

print-icon
vet

Sebastian Vettel ha ottenuto la quarta pole stagionale

Il pilota della Red Bull ha conquistato la pole position nel Gp del Giappone. Con 59 punti, il tedesco è terzo nella classifica che Button guida a quota 84: ''Conserviamo ancora qualche speranza per il titolo Mondiale''. IL SIMULATORE E LE FOTO

"Siamo qui per vincere e per continuare a sognare il Mondiale. La pole position è il primo passo". Sebastian Vettel deve fare il pieno a Suzuka. Il pilota tedesco della Red Bull ha conquistato la pole position nel Gp del Giappone in programma domani. Il 22enne non ha alternative: deve  vincere per sperare ancora nel titolo iridato. Con 59 punti, Vettel è terzo nella classifica che l'inglese Jenson Button guida a quota 84 davanti al brasiliano Rubens Barrichello, secondo con 59 punti. "Mancano tre gare alla fine della stagione, il gap è ancora ampio e quindi bisogna sfruttare ogni singola occasione per conservare qualche speranza", dice. "La gara domani sarà lunga e metterà alla prova le gomme. Penso che sarà un Gp duro per i piloti, le ''s'' sono molto difficili. E' splendido, però, vedere quanto si può andare veloci qui. E' fantastico quando la monoposto è leggera e senza benzina", aggiunge descrivendo le caratteristiche del tracciato.

"Sapevamo che saremmo stati competitivi, ma non sapevamo quale fosse il nostro livello. Mi sembra che ci sia molto  equilibrio, anche in relazione ai tempi fatti segnare nella prima manche delle qualifiche. Pensavamo di essere forti e per fortuna abbiamo avuto ragione: abbiamo ottenuto il miglior tempo in ogni fase delle prove ufficiali e questo è ottimo", dice evidenziando le qualità delle sue monoposto. La nota stonata della giornata è rappresentata dall'incidente che, nelle prove libere della mattina, ha messo k.o. l'altra Red Bull. L'australiano Mark Webber non ha potuto partecipare alle qualifiche e domani scatterà dall'ultima posizione in griglia. "E' un percato per Mark -dice Vettel-. Alla curva 9 non è andato ad urtare le barriere in maniera violenta ma ha comunque subito danni che non potevano essere riparati in tempo. Se avesse potuto scendere in pista, saremmo stati al top entrambi".

"Non pensavamo di essere cosi' competitivi". Lewis Hamilton è soddisfatto per il terzo posto: ''Suzuka per me è stato un sogno per anni, sono felice di essere qui - ha spiegato il pilota della McLaren, all'esordio sul circuito nipponico -. I giapponesi ci accolgono come dei re e questo circuito è veramente speciale. E' inimmaginabile quanto sia bello". "Noi - continua Hamilton - non pensavamo di essere così competitivi. Oggi era difficile, abbiamo dovuto fare un po' di cambiamenti dopo la prima parte delle prove. Gli incidenti? Non si può che rimanere sconvolti nel vedere tutti questi piloti che vanno fuori". 

GIOCA A FORMULA SKY


COMMENTA NEL FORUM DELLA F1


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky