Caricamento in corso...
19 ottobre 2009

Button e Brawn campioni, Schumacher: una storia incredibile

print-icon
jen

La festa di tutto il team Brawn Gp: in Brasile sono arrivati entrambi i titoli mondiali, quello piloti a Jenson Button e quello costruttori che ha premiato il lavoro di un intero anno della scuderia di Ross Brawn (foto Ap)

Il giorno dopo la conquista dei titoli piloti e costruttori arrivano anche i complimenti del sette volte campione del mondo: ''Il risultato che hanno ottenuto quest'anno merita la mia totale ammirazione''. LE FOTO DELLA FESTA DI BUTTON A INTERLAGOS

"Complimenti alla Brawn GP e a Jenson Button. La loro storia è incredibile, ma io avrei voluto vedere il Mondiale in bilico fino alla fine". Michael Schumacher indossa i panni del tifoso parzialmente deluso: Jenson Button ha vinto il Mondiale piloti con il quinto posto ottenuto ieri nel Gp del Brasile. Il Gp di Abu Dhabi, in programma tra 2 settimane, metterà in palio punti platonici. "Beh, la lotta per i titoli iridati è terminata con una gara d'anticipo rispetto al calendario. Da appassionato di Formula 1 avrei voluto avere il verdetto solo dall'ultima corsa ovviamente", scrive Schumi dal suo sito ufficiale. "D'altra parte, per esperienza so bene che la visione della situazione è completamente diversa  quando si è coinvolti in prima persona", aggiunge l'ex pilota tedesco. "Complimenti a Jenson, a Ross Brawn e a tutta la squadra - prosegue - : il risultato che hanno ottenuto quest'anno merita la mia totale ammirazione. Hanno meritato i titoli, basti pensare alle difficoltà che hanno dovuto superare. Si capisce che è una storia incredibile".

La Brawn GP è nata sulle ceneri del team abbandonato alla fine del 2008 dalla Honda. Ross Brawn ha costruito una squadra vincente tra incognite finanziarie che hanno messo in dubbio la partecipazione al Mondiale. "Solo un anno fa - dice Schumi - pensavano che fosse tutto finito. Sono particolarmente felice per Ross, lo conoscono da tanto tempo e so quanto meriti questa vittoria". Brawn è stato lo stratega di tutti i trionfi iridati di Schumacher con la Benetton e con la Ferrari.

L'unica nota stonata, per il 40enne di Kerpen, riguarda Sebastian Vettel. Il 22enne pilota tedesco della Red Bull deve rinviare il sogno mondiale. "Ovviamente mi dispiace per Sebastian, ma lui ha ancora tanto tempo davanti. E' stato protagonista di una stagione fantastica - dice Schumacher - e ha dimostrato di avere tutte le qualità necessarie per vincere il Mondiale. Non deve dimenticarlo, nonostante ora provi molta delusione. Adesso vedrà le cose in maniera diversa, avrà bisogno di qualche giorno per digerire l'ultimo weekend. Ma sono sicuro che in futuro farà grandi cose e  sentiremo parlare di lui".

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

GIOCA A FORMULA SKY

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky