Caricamento in corso...
21 novembre 2009

La Mercedes sogna Schumacher. La portavoce: mai dire mai

print-icon
fan

Michael Schumacher rimane l'eroe di tutta la Germania amante dei motori

In un'intervista alla Bbc Eddie Jordan ha parlato di un interesse della casa automobilistica tedesca per il sette volte campione del mondo. La portavoce del tedesco Sabine Kehm: ''E' molto difficile che accada, ma mai dire mai''

Michael Schumacher potrebbe tornare il Formula 1 al volante di una Mercedes, nel 2010, con un contratto per una stagione. A sostenerlo, in un'intervista alla Bbc, è Eddie Jordan. La casa automobilistica tedesca sarebbe in pressing sul sette volte campione del mondo per convincerlo a tentare quel rientro in pista che i problemi al collo gli hanno impedito con la Ferrari nel 2009, al posto dell'infortunato Felipe Massa. "C'è una reale possibilità che la cosa vada in porto - dice Jordan, ex numero 1 dell'omonima scuderia con cui Schumi debuttò in Formula 1 nel 1991 - e io credo che succederà".

Secondo Jordan, la Mercedes intende affidare a Schumacher il compito di fare da apripista al vero obiettivo, Sebastian Vettel, grande promessa della Formula 1, che la scuderia tedesca vorrebbe porta via alla Red Bull nel 2011. "Del possibile rientro di Michael in F1 s'è cominciato a parlare in una riunione tra lui, Ross Brawn e l'amministratore delegato della Mercedes-Daimler Dieter Zetsche in occasione del gran premio di Abu Dhabi - ha aggiunto Jordan alla Bbc -. Per il momento, però, Schumacher non può guidare per la Mercedes perché ha ancora un contratto di consulenza con la Ferrari. Ma non credo che, se Schumi glielo chiedesse, il presidente di Maranello Luca di Montezemolo gli rifiuterebbe di tornare in pista, anche perché sarebbe interesse di tutto l'ambiente della Formula 1. Sono comunque sicuro che Michael sia molto attratto dall'dea di guidare una Mercedes sotto la direzione di Brawn".

Laconico ed aperto a qualunque interpretazione il commento della portavoce di Schumi, Sabine Kehm: "E' molto difficile che accada - ha risposto alle domande della Bbc - ma mai dire mai". Le stesse parole usate da Schumi in un'intervista di circa un mese fa a Der Spiegel.

La Mercedes, invece, minimizza senza però smentire del tutto le voci che danno Michael Schumacher in arrivo: "E' chiaro che, fin quando ci sarà un posto di guida libero, ci saranno anche illazioni del genere - afferma un portavoce del marchio tedesco, che ha rilavato il team iridato Brawn GP - E certe congetture sono solo sogni che non possono diventare realtà". Button ha firmato per la McLaren dove porta con sè il numero 1 e sarà compagno di squadra dell'altro pilota inglese Lewis Hamilton, a sua volta laureatosi campione nel 2008. La Brawn, che nel 2010 si chiamerà Mercedes GP, deve ancora ufficializzare i suoi driver, anche se Nico Rosberg è certo di essere uno dei due.

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT
  

Tutti i siti Sky