Caricamento in corso...
23 novembre 2009

Montezemolo carica la Rossa: ''Nel 2010 Ferrari fortissima''

print-icon
mon

Luca Cordero di Montezemolo è ottimista per il 2010 del Cavallino

Il presidente della Rossa è sicuro, il Cavallino correrà forte nella prossima stagione: ''Stiamo lavorando 24 ore al giorno, ci sono tutti gli ingredienti per arrivare ai vertici". E apre le porte a Rossi: ''Avrebbe tutte le qualità per far bene in F1''

"Vogliamo avere la nuova Ferrari pronta entro la fine del mese di gennaio. Stiamo lavorando 24 ore al  giorno nella galleria del vento, ci sono tutti gli ingredienti per  arrivare ai vertici". Si lavora a ritmi forzati a Maranello in vista del Mondiale 2010 di Formula 1. Lo dice Luca Cordero di Montezemolo,  presidente del Cavallino. Le rosse puntano al riscatto dopo il deludente 2009. "Veniamo da un campionato caratterizzato da poca chiarezza nei regolamenti, con macchine diverse l'una dall'altra nella fase iniziale in cui un team, la Brawn GP, mi pare abbia vinto 6 gare", dice Montezemolo.

"Finalmente abbiamo stabilità e chiarezza di regolamenti e abbiamo una straordinaria voglia di far bene. Nel 2008 abbiamo perso il Mondiale all'ultimo giro dell'ultimo Gp e fummo costretti a sviluppare la monoposto fino alla fine della stagione. Stavolta, invece, abbiamo cominciato a lavorare per tempo sulla nuova macchina", aggiunge intervenendo nella 250a puntata di 'La politica nel pallone' su GR Parlamento.

Nel 2010 la Ferrari schiererà lo spagnolo Fernando Alonso e il brasiliano Felipe Massa. "Negli ultimi anni abbiamo avuto grandi coppie, penso di avere una squadra fortissima. Alonso è stato campione del mondo per due volte, ha grandissimo temperamento ed eccellenti qualità. Massa avrebbe meritato il titolo mondiale lo scorso anno, senza qualche problema di affidabilità e senza altre cose avrebbe vinto", dice Montezemolo, che scommette anche sulle qualità del 'muretto': "Stefano Domenicali è maturato, sta lavorando bene. Ho fiducia in lui e nei suoi uomini. Ci sono tutti gli ingredienti per arrivare ai vertici".

Massa, in particolare, ha superato definitivamente il terribile incidente di cui è stato vittima a luglio nelle qualifiche del Gp d'Ungheria. "C'erano tante incognite: il cervello, l'occhio, aspetti psicologici. Non potevo non dare fiducia a Massa quando i medici hanno detto che la ripresa era certa. Il ragazzo ha  fatto 7 giri splendidi a Valencia, alla faccia dell'esibizione. Sono convinto che tornerà più forte di prima", dice Montezemolo.

Durante l'estate, la Ferrari ha pensato a Michael Schumacher per sostituire il driver brasiliano. L'ex pilota tedesco, però, ha dovuto rinunciare al ritorno in pista per problemi al collo. "Per me è stata una grande delusione che Schumacher non abbia potuto guidare  quest'anno. Non credo che corra il prossimo anno, noi non siamo in condizioni di offrigli un volante anche se saremmo favorevoli a  schierare la terza monoposto in pista", dice Montezemolo. Schumi, a quanto pare, ha incontrato recentemente i vertici della Mercedes: "Non c'è niente di male", dice Montezemolo.

Periodicamente, invece, si torna a parlare di Valentino Rossi. "Dopo aver vinto il Mondiale MotoGp ha chiesto come premio di poter provare una Formula 1. Se si stufasse di vincere in moto e decidesse di provare sul serio in Formula 1, avrebbe tutte le qualità per fare  bene. Facciamogli vincere un altro Mondiale in moto, poveraccio... ha vinto poco...", scherza Montezemolo.

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT
  

Tutti i siti Sky