Caricamento in corso...
27 novembre 2009

Bmw vende a Sauber. E Volkswagen vuole entrare in F1

print-icon
kub

I piloti Kubica e Heidfeld con la BMW della scorsa stagione

Grandi manovre: la Casa tedesca ha deciso di vendere il suo team di Formula Uno a Peter Sauber mentre è fallito il previsto accordo con il gruppo Qadbak Investment. La Volkswagen pensa a diventare fornitore di motori dal 2012. LA GALLERY DEL 2009

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

La Bmw ha deciso di vendere il suo team di Formula Uno a Peter Sauber; mentre è fallito il previsto accordo con il gruppo Qadbak Investment LTD. Il contratto è sottoposto alla condizione che il team abbia un posto nel prossimo campionato di Formula Uno. La casa automobilistica tedesca aveva reso noto all'inizio dell'anno che si ritirava dal circus, ma aveva annunciato trattative con l'azienda svizzera Qadbak per la cessione del team.

"Siamo felici per questa soluzione - dice Klaus Draeger, membro del board della Bmw - che soddisfa il requisito fondamentale per un futuro di successo per la squadra. Il nostro rapporto con Peter Sauber è stato sempre eccellente e improntato al  rispetto assoluto. Vorremmo ringraziare Sauber e l'intero team per l'eccellente collaborazione negli ultimi 4 anni".

Soddisfatto anche  Sauber. "Sì, sono molto sollevato -dice l'elvetico-. Tale soluzione significa che possiamo mantenere il quartier generale a Hinwil e  conservare la maggior parte dei posti di lavoro. Sono convinto che la  nuova squadra ha davanti a sé un futuro radioso in Formula 1. Le attuali trasformazioni e le nuove condizioni" del circus "gioveranno alle scuderie private. Il nostro staff è estremamente competente e motivato, non vedo l'ora di affrontare con queste persone la nuova sfida".

Intanto, la Volkswagen sta valutando l'ingresso in Formula 1 come fornitore di motori dal 2012, quando i regolamenti potrebbero favorire la decisione del colosso tedesco. "Se sei il più grande costruttore del mondo, è naturale pensarci. Ma non prima del 2012", ha detto al magazine Autosport Hans-Joachim Stuck, responsabile dell'attività sportiva della Volkswagen. "Cerchiamo qualcosa di innovativo e la Formula 1 è il top degli sport motoristici. Due anni fa si diceva che la Volkswagen stesse per acquistare la Red Bull, ma non ne avevamo bisogno. Perché dovremmo legarci a una squadra se possiamo fornire motori a più scuderie?",  aggiunge. Stuck promuove a pieni voti la nuova Formula 1, allargata a nuovi team e caratterizzata da costi più bassi. "Ora è splendida,  la Formula 1 va nella direzione giusta", dice giudicando in maniera positiva anche l'addio di case come Honda, Toyota e Bmw.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky