Caricamento in corso...
22 dicembre 2009

Montezemolo: ''Deluso da Schumacher, ma resteremo amici''

print-icon
mon

Montezemolo e Schumacher, simpaticamente diventati ''amici-nemici'' (foto Ap)

Il presidente della Ferrari si è detto ''dispiaciuto'' della decisione del sette volte campione del mondo di tornare a correre in F1 con la Mercedes. E sulla nomina di Jean Todt alla guida della Fia: ''E' la persona giusta''

Luca di Montezemolo si dice  "deluso" dalla decisione di Michael Schumacher, per il momento solo  ipotizzata, di tornare a correre in F1 con la Mercedes, ma allo stesso tempo assicura che con il tedesco "resteremo amici". Il presidente della Ferrari si è nuovamente soffermato (lo aveva già fatto nella conferenza stampa di fine anno) sul possibile ritorno di  Schumi in un'intervista con il quotidiano francese L'Equipe, che ne pubblica uno stralcio sul suo sito internet.

Montezemolo torna anche sul mancato ritorno del sette volte campione del mondo nella passata stagione, quando era stato chiamato dal team di Maranello per sostituire Felipe Massa ma era poi stato costretto a rinunciare a causa del dolore al collo. "Quando ha dovuto rinunciare a causa del suo collo lui non era triste, era distrutto...", assicura Montezemolo.

Il n.1 di Ferrari si rammarica per non aver potuto schierare una terza vettura al via e guardando al futuro si dice ottimista e fiducioso nella coppia di piloti ufficiali per la stagione 2010, formata da Massa e Felipe Alonso. Quanto alla nomina di Jean Todt, ex uomo Ferrari, alla guida della Federazione internazioale automobilismo (Fia), Montezemolo afferma: "E' la persona giusta".

COMMENTA NEL FORUM DELLA FORMULA 1

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky