Caricamento in corso...
26 dicembre 2009

Haug ne è convinto: ''L'età di Schumi non è un problema''

print-icon
nor

Norbert Haug è il patron del team Mercedes (foto Ap)

Il sette volte campione del mondo si appresta a spegnere le 41 candeline, ma per il patron del team Mercedes l'età non è un ostacolo: ''Non contano solo giovinezza e forza fisica, ma anche esperienza, intelligenza, fiato ed intuito''. LA GALLERY DI SCHUMI

IL RITORNO DI SCHUMI: CORRO PER VINCERE

LE FOTO: LA CARRIERA DI SCHUMACHER

L'età di Michael Schumacher, che tra pochi giorni compirà 41 anni, non sarà un handicap per il sette volte campione del mondo. Ne è convinto il patron del team Mercedes, Norbert Haug. "Nella Formula 1 ci sono sempre state lotte generazionali", dice in una intervista all'agenzia stampa tedesca Dpa. "Non contano solo giovinezza e forza fisica, come in una corsa di 100 metri, ma anche esperienza, intelligenza, fiato ed intuito".

"La Formula 1 - prosegue - non è una gara di decathlon, ma una gara con mille discipline e Michael ha tutti i fattori che servono per essere vincente". "Rubens Barrichello - aggiunge Haug - a 37 anni lotterà quest'anno per il titolo, perché non dovrebbe essere così anche per Michael che ha solo tre anni in più?".

L'idea di trovare un accordo con Schumacher risalirebbe a 15 anni fa. "Uno non deve essere Einstein - ironizza Haug - per capire l'utilitù di avere nella squadra il pilota che ha vinto più titoli e più gare in assoluto". Haug si dice anche molto soddisfatto dell'acquisto del team Mercedes Gran Grix, dello sponsor Petronas e dell'altro pilota Nico Rosberg.

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Tutti i siti Sky