Caricamento in corso...
10 febbraio 2010

F1, Rosberg primo a Jerez. Vettel: voglio il Mondiale

print-icon
vet

Sebastian Vettel ha le idee chiare: migliorare il 2° posto del 2009

Dieci i piloti in pista per la prima di quattro giornate di prove sul circuito andaluso. Il più veloce è il pilota tedesco della Mercedes, mentre il giovane pilota tedesco della nuova Red Bull gongola: sarà un anno fantastico. LE FOTO DELLA NUOVA RED BULL

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

LA NUOVA RED BULL: GUARDA LA FOTOGALLERY


Dieci i piloti in pista oggi per la prima di quattro giornate di prove sul circuito di Jerez, in Andalusia. Sette avevano già fatto il loro debutto stagionale a Valencia la scorsa settimana - Alonso (Scuderia Ferrari Marlboro), Kobayashi (Sauber), Buemi (Toro Rosso), Hulkenberg (Williams), Button (McLaren), Petrov (Renault) e Rosberg (Mercedes) - mentre altri tre - Webber (Red Bull), Liuzzi (Force India) e Glock (Virgin) - assaggiano per la prima volta la pista nel 2010.

Nico Rosberg davanti a tutti con la Mercedes Gp e Fernando Alonso quarto nella prima giornata dei test di Formula 1 sul tracciato andaluso di Jerez de la Frontera. Il tedesco Rosberg, che quest'anno dovrà affrontare una stagione sulla carta durissima vista la convivenza nel box Mercedes con il connazionale sette volte iridato Michael Schumacher, ha ottenuto il miglior tempo in 1'20"927 precedendo lo svizzero Sebastien Buemi (Toro Rosso, +0"104), il tedesco Nico Hulkenberg su Williams (+1"316) e lo spagnolo Alonso, quarto con la Ferrari F10 a 1"968 dal migliore.

Il giro di installazione di Fernando Alonso è stato effettuato puntualmente alle nove, all'accensione del semaforo verde. Il cielo è completamente coperto e qualche goccia di pioggia ha fatto la sua comparsa verso le nove e trenta, quando il pilota spagnolo ha iniziato il suo primo run di dieci giri, concluso con un miglior tempo di 1'22"895. Nella prima, parzialissima classifica dei tempi svetta la Mercedes di Rosberg, autore di un giro in 1'20"927.

Intanto, Sebastian Vettel non si nasconde. "Per fare meglio dello scorso  anno l'obiettivo non può che essere uno: vincere il Mondiale". Il 22enne  pilota tedesco ha chiuso il Mondiale 2009 di F1 al secondo posto alle spalle del britannico Jenson Button. La nuova stagione della Red Bull  è cominciata oggi, con il lancio della nuova monoposto  RB6 e i primi test sul circuito di Jerez. Gli occhi di tutti sono puntati su Vettel, che entrerà in  azione solo venerdì prossimo. "Secondo voi sono il favorito? Sono  contento, ma questo non è importante", dice Vettel. "Favorito o meno, ho fissato per conto mio l'obiettivo e so cosa voglio da questa  stagione. La cosa più importante adesso è che la macchina sia in pista e il nostro lavoro per migliorarne l'affidabilità e la  velocità", osserva il tedesco.

La Ferrari ha dominato i primi test di Valencia, ma secondo Vettel è ancora presto per stabilire con certezza le gerarchie:  "Dobbiamo prima scoprire quanto c'è di buono nelle diverse monoposto. Ci sono un sacco di ottimi piloti in F1, non solo uno o due.  Ovviamente, spero che noi saremo forti come l'anno scorso o anche di più. Poi ci sono la McLaren e la Ferrari che sembrano già molto  competitive, la Mercedes con Michael (Schumacher, ndr)...Insomma -conclude-, sarà una stagione molto interessante".

Tutti i siti Sky