Caricamento in corso...
11 febbraio 2010

F1, per Alonso e Schumi test sull'affidabilità a Jerez

print-icon
alo

Fernando Alonso nei box di Jerez (foto ap)

Nella seconda giornata di prove sul circuito spagnolo 129 giri compiuti dal pilota asturiano che ha testato la Rossa sulla lunga distanza. Il più veloce è stato il giapponese Kobayashi su Sauber, alle sue spalle Buemi. F10 SENZA VELI: LA FOTOGALLERY

COMMENTA NEL FORUM DELLA F1

LA NUOVA RED BULL: GUARDA LA FOTOGALLERY


LA F10 SENZA VELI: LA GALLERY DELLA NUOVA FERRARI


Seconda giornata di prove per la Ferrari e altre nove squadre sul circuito di Jerez, in Andalusia. Le condizioni meteorologiche sono migliorate e hanno consentito di girare sempre con gomme da asciutto. Fernando Alonso ha lavorato principalmente sullo sviluppo complessivo della vettura, sul suo comportamento sulla lunga distanza e, nel pomeriggio, sul confronto fra alcune soluzioni di assetto. Il pilota spagnolo ha completato in totale 129 giri, il più veloce nel tempo di 1'21"424; settimo tempo assoluto. Il migliore è stato fatto segnare da Kamui Kobayashi con la Sauber motorizzata Ferrari con 1'19"950. Il giapponese ha soffiato nei minuti finali la migliore prestazione alla Toro Rosso di Sebastien Buemi che già in mattinata era stato il più lesto. Per Button 1'20"618, di otto millesimi più veloce della Williams di Nico Hulkenberg che, risolti i problemi idraulici di inizio giornata è poi riuscito ad ottenere il quarto tempo. Ottima giornata per Tonio Liuzzi con la debuttante Force India. Il pilota pescarese, infatti, ha ottenuto 1'20"754, precedendo due campioni del mondo di Michael Schumacher e, appunto, Fernando Alonso. Il tedesco della Mercedes, così come l'asturiano della Ferrari, però, oggi è stato impegnato più che altro in una serie di "long run" alla ricerca dell'affidabilità, piuttosto che della velocità finale. A seguire, la Renault di Robert Kubica, la Red Bull di Mark Webber e la Virgin di Timo Glock. Domani, con previsioni meteo ancora altalenanti, per la Ferrari
torna in pista Felipe Massa.

La seconda giornata di prove a Jerez era iniziata sotto un cielo nuvoloso ma senza pioggia. Le previsioni meteorologiche non prevedono precipitazioni ma anche ieri si pensava che potesse smettere di piovere nel pomeriggio e invece ha continuato fino a sera. Fernando Alonso ha effettuato il giro di installazione della sua F10 alle nove. Il suo programma è molto semplice: fare tanti chilometri per approfondire la conoscenza della monoposto e delle nuove gomme, sottoposte su questo circuito a uno stress sicuramente maggiore di quello che si è avuto la scorsa settimana a Valencia. Sono ancora dieci le squadre in pista, con due cambi di piloti rispetto a ieri: Schumacher ha preso il posto di Rosberg alla Mercedes, Kubica quello di Petrov alla Renault.

Tutti i siti Sky