Caricamento in corso...
16 aprile 2010

Il vulcano annulla il volo, la McLaren viaggia in auto

print-icon
ice

L'eruzione del vulcano islandese ha creato disagi in tutta Europa

In seguito all'eruzione islandese e alla conseguente chiusura dell'aereoporto di Londra, le Frecce d'argento sono state costrette ad una vera e propria corsa contro il tempo per far imbarcare i pezzi delle monoposto. GUARDA LE FOTO

ERUZIONE VULCANO IN ISLANDA: CAOS NEI CIELI

IN TILT GLI SCALI DI MEZZA EUROPA


FENOMENI NATURALI: L'ALBUM FOTOGRAFICO


Una corsa folle contro il tempo in auto da Londra a Parigi per far imbarcare i pezzi delle monoposto in pista domenica per il Gp di Shanghai. E' stata una vera odissea quella che ha dovuto affrontare la McLaren, bloccata a Londra per la nube di cenere causata dall'eruzione del vulcano islandese, e che ha fatto chiudere gli spazi aerei per la maggior parte degli scali dell'Europa del nord: la scuderia inglese era pronta a imbarcare alcuni pezzi da montare sulle Frecce d'argento, ma il volo è stato annullato.

"E' una storia che sa di miracoloso - racconta il capo della scuderia, Martin Whitmarsh - Uno è dovuto montare in macchina e ha guidato per cinque ore fino a Parigi: il volo da Parigi è partito dieci minuti prima che l'aeroporto chiudesse. E ora questi pezzi sono stati trasportati qui". Si tratta di pezzi aerodinamici che la scuderia di Woking deve inserire sulle monoposto per la gara di domenica sul circuito cinese.

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

Tutti i siti Sky