Caricamento in corso...
05 maggio 2010

Alonso doma il Cavallino in uno spot. E domenica c'è il Gp

print-icon
alo

Fernando Alonso protagonista di uno spot che furoreggia in Spagna

Il pilota della Ferrari si confronta con un purosangue in un filmato pubblicitario realizzato a Madrid l'8 aprile e nel weekend andrà a caccia di punti al Gran Premio di Spagna. Nel farttempo McLaren dice sì al Kers, che potrebbe tornare nel 2011

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

Lo spot -
Fernando Alonso, dopo avere assicurato i suoi pollici per 10 milioni di euro, guida il Cavallino in pista e lo doma in tv. Il pilota spagnolo della Ferrari è infatti il protagonista dell'ultimo spot di una marca di orologi. Nel commercial, realizzato lo scorso 8 aprile nel Casino di Madrid, Alonso deve confrontarsi con un purosangue. Davanti a esponenti dell'alta società, il pilota asturiano fallisce il primo tentativo di montare il cavallo, uno splendido esemplare di nome Keyn. La seconda prova, invece, va a buon fine.

"In pista, non conta quello che sei stato e quello che hai  fatto. Ogni giorno è una nuova vita. In pista, contano solo il minuto e il secondo in cui devi dare il meglio di te. Quando pensi di esserci riuscito, arriva il momento di ricominciare", dice Alonso nello spot che campeggia anche sui siti dei principali quotidiani spagnoli. Il filmato si conclude con l'immagine del cavallo ritto sulle zampe posteriori che ricorda l'emblema della Ferrari.

il Gp di Spagna - Domenica, intanto, si torna a parlare di Formula 1 dall’Europa, esattamente nella pista di Montmelò a Barcellona, un circuito che Fernando Alonso ama da morire dato che è in pratica il suo circuito casalingo. Dopo 4 gare è necessario trovare punti, anche se il resoconto di Fernando della stagione è finora positivo: "Abbiamo perso dei punti con qualche errorino, ma tutto sommato siamo abbastanza vicini alla testa del campionato e abbiamo avuto delle gare molto interessanti, ma soprattutto la cosa più importante per noi è aver confermato che la F10 è una macchina vincente".

Il ritorno del Kers - Nel frattempo la McLaren è favorevole al ritorno del Kers nel 2011 ma auspica che una decisione sia presa il prima possibile. Ferrari e Renault sono i principali sostenitori di questa idea, con la Williams che si è già detta favorevole. "Siamo favorevoli a quanto Fota e Fia stanno cercando di fare in relazione al Kers - spiega l'ingegnere capo McLaren Tim Goss - chiaramente per introdurlo per la prossima stagione inizia a essere tardi. Ma ci sono molte persone che lavorano su questo. Comprendiamo la necessità di un Kers che sfrutta la tecnologia delle auto da strada e pensiamo che sia la direzione giusta da seguire. Il nuovo sistema può essere più economico e più potente. Ma probabilmente sarà anche un po’ più grande e pesante".

Tutti i siti Sky