Caricamento in corso...
08 maggio 2010

Alonso non molla: "Red Bull superiori. Ma la gara è lunga"

print-icon
alo

Alonso riconosce l'attuale superiorità delle Red Bull sul giro secco

Il ferrarista ammette: "Sembrano di un'altra categoria, per vincere servirà un'impresa". Poi però punta sull'affidabilità: "Bisogna anche arrivare in fondo". In difficoltà Massa, che ha sofferto le curve lente del terzo settore a causa delle gomme nuove

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

"Le Red Bull sono superiori. La corsa è lunga, possono succedere molte cose". Fernando Alonso si accontenta del quarto posto ottenuto nelle qualifiche del Gp di Spagna dominate dalle Red Bull di Mark Webber e Sebastian Vettel.
"Le Red Bull sembrano di un'altra categoria, magari possiamo recuperare una posizione su Hamilton", dice il ferrarista pensando al duello che, al semaforo verde, lo impegnerà con la McLaren-Mercedes dell'inglese Lewis Hamilton, terzo in griglia. Per la vittoria, serve un'impresa. "Penso che qui le Red Bull siano troppo superiori sia in qualifica che in gara. Però, bisogna arrivare alla fine", aggiunge facendo riferimento all'affidabilità, ingrediente indispensabile.

"Le Red Bull hanno sempre conquistato la pole in tutti i Gp di quest'anno, ma in classifica sono indietro", dice fotografando la situazione attuale. Il ferrarista è reduce dalla  falsa partenza commessa a Shanghai nell'ultima gara disputata: l'errore ha costretto lo spagnolo ad una lunga rincorsa nel Gp di Cina.
"Quest'anno, per un motivo o per un altro, non ho fatto partenze eccellenti. Forse ci sono riuscito, almeno in parte, solo in  Malesia. Adesso, comunque, speriamo sia arrivato il momento buono", dice prima di evidenziare l'importanza delle novità introdotte dal Cavallino nel primo appuntamento europeo del Mondiale. "Senza novità, ci si trova al settimo o all'ottavo posto. Un decimo può fare un'enorme differenza in termini di piazzamento".

"Ho avuto tanta difficoltà in qualifica per trovare il grip con la macchina nel secondo e terzo settore dove ci sono le curve lente. Anche ieri non è stato facile e oggi ho sofferto tanto". Felipe Massa, nono al termine delle qualifiche del GP di Spagna, racconta le sue difficoltà che domani potrebbero diminuire con le gomme usate e con l'assetto da gara. "Con le gomme nuove abbiamo un problema ma con le gomme usate e con l'assetto da gara non era male, domani sicuramente sarà meglio". Sulle Red Bull inavvicinabili nel giro secco, il Ferrarista dice". E' la macchina più veloce di tutti gli altri, di quasi un secondo davanti che è una differenza grande e non c'è niente da fare", afferma Felipe.

Tutti i siti Sky