Caricamento in corso...
16 maggio 2010

Monaco, giallo nel finale. Schumi penalizzato, Alonso sesto

print-icon
alo

Fernando Alonso, da settimo a sesto a Montecarlo dopo la penalizzazione inflitta a Schumacher (foto Ap)

Lo spagnolo della Ferrari era stato superato nel finale di gara in regime di safety car. Dopo le proteste della Ferrari ecco la penalizzazione di 20'' che ha restituito allo spagnolo il sesto posto. LA FOTOGALLERY

LE FOTO DELL'INCIDENTE DI ALONSO NELLE LIBERE

Michael Schumacher è stato penalizzato di 20 secondi nell'ordine d'arrivo del Gp di Monaco. Il pilota tedesco della McLaren-Mercedes, sesto al traguardo, scivola al 12° posto per il sorpasso compiuto all'ultima curva, in regime di safety car, ai danni della Ferrari dello spagnolo Fernando Alonso. La retrocessione di Schumacher restituisce la sesta piazza a Alonso e proietta al decimo posto lo svizzero Sebastien Buemi. Il pilota della Toro Rosso conquista un punto.

"La squadra mi ha detto che Michael non poteva superarmi in quel punto". Questo lo sfogo di Fernando Alonso prima della decisione dei giudici. "E' stata una domenica perfetta. Ho ottenuto un risultato nettamente migliore rispetto a quanto potessi sperare", aggiunge l'asturiano, che ha messo a segno una serie di sorpassi nei confronti di avversari più lenti nella prima fase della gara. "Sembrava che Di Grassi si stesse giocando il Mondiale", dice facendo riferimento al pilota brasiliano della Virgin.

"Ho parlato con Michael alla fine della gara che mi ha detto che non è stata una sua iniziativa il sorpasso ad Alonso, ma il box gli ha indicato che era possibile provare a scavalcare con l'ingresso della safety car nella pit-lane". Il pilota della Ferrari, Felipe Massa, racconta la versione datagli dall'ex compagno di squadra Michael Schumacher.

Michael Schumacher aveva ribadito ciò che aveva detto a Felipe Massa a fine gara: "Via radio mi avevano detto che avevo via libera, dunque potevo tentare di sospassare Alonso". Altri piloti, come Lewis Hamilton e Massa, hanno riferito di aver avuto dai team informazioni opposte. "La safety car - ha detto dal canto suo Fernando Alonso - è rientrata nella pit lane prima del traguardo dell'ultimo giro per ragioni di spettacolo, ma fino al traguardo non si poteva sorpassare". Schumacher è andato dai commissari di corsa per essere ascoltato ma questo non è servito ad evitare la penalizzazione del tedesco.

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

Tutti i siti Sky