Caricamento in corso...
07 luglio 2010

Ferrari, Massa: Silverstone decisiva per l'intera stagione

print-icon
fel

Felipe Massa vede nel Gp di Gran Bretagna un punto di svolta per il Mondiale della Ferrari

Il brasiliano si prepara per il prossimo appuntamento del Mondiale: "Se la F10 si comporterà bene vorrà dire che abbiamo preso la strada giusta". E intanto è confermata la presenza di Mansell: l'ex pilota di F1 sarà uno dei commissari di gara

COMMENTA NEL FORUM DI FORMULA 1

"Se la F10 si comporterà bene in Inghilterra vorrà dire che abbiamo preso la strada giusta". A Silverstone per scoprire quanto vale la Ferrari. Felipe Massa si prepara al Gp di Gran Bretagna, in programma domenica. L'appuntamento, dice il pilota brasiliano del Cavallino, servirà a chiarire le  potenzialità della F10 riveduta e corretta. "Spero che a Silverstone saremo in grado di fare un nuovo passo avanti grazie alle novità che porteremo in pista. A Valencia e anche a Montreal avevamo visto che la F10 stava progredendo bene, anche se i risultati non sono arrivati. Questo fine settimana dovrebbe darci un'idea più chiara su dove ci troviamo rispetto ai nostri avversari e quanto abbiamo migliorato in termini di prestazione assoluta", scrive il paulista dal suo diario sul sito ufficiale del team.

Il tracciato, rispetto al passato, è cambiato. "La mia attenzione è tutta su Silverstone. Ho seguito la gara della Moto GP in televisione alcune settimane fa e la mia impressione è che il nuovo tracciato sia molto diverso dal vecchio, con alcune delle ''nuove'' curve lente forse ancora più lente di prima". Ogni dettaglio andrà valutato con attenzione. "Quando si cammina su una parte nuova si guardano diverse cose: la superficie dell'asfalto, se ci sono dei saltellamenti sulla traiettoria ideale, i punti di frenata e il miglior modo di approcciare una curva", dice il verdeoro.

"Fra le piste dove abbiamo corso quest'anno, Silverstone è la più simile a Istanbul, dove non siamo stati competitivi: se la F10 si comporterà bene in Inghilterra vorrà dire che abbiamo preso la strada giusta. Peraltro, anche se avremo un buon weekend a Silverstone non potremo certo rilassarci", dice ancora preparandosi all'appuntamento cruciale. "Siamo un po' indietro in classifica e siamo arrivati alla metà della stagione. Poi ci sono altre due gare da disputare in questo mese di luglio, prima a Hockenheim e poi a Budapest, e altri sviluppi che arriveranno sulla macchina".

I prossimi 3 Gp "sono molto importanti e spingeremo al massimo per cercare di stare davanti ai nostri avversari. Le prossime settimane saranno molto serrate per tutti quelli che lavorano in Formula 1 e mi sono preparato molto bene anche dal punto di vista fisico, lavorando con grande intensita"'. "Farò lo stesso prima dell'appuntamento in Germania mentre non ci sarà tempo nella settimana successiva visto che la gara di Budapest arriva nel weekend successivo - scrive Massa -. Le corse consecutive sono ormai frequenti: fisicamente sono facili da affrontare, anche perché non c'è miglior allenamento che guidare una macchina di Formula 1".

E intanto è ufficiale la partecipazione di Nigel Mansell, ex campione del mondo di Formula 1, come uno dei commissari nel Gp. Mansell, 56 anni, ha conquistato il titolo iridato nel 1992. Nel 1989 e nel 1990 ha guidato per la Ferrari. In carriera, ha vinto il Gp di Gran Bretagna in 4 occasioni. Tre successi sono arrivati proprio sull'asfalto di Silverstone (1987, 1991 e 1992).

Tutti i siti Sky