Caricamento in corso...
22 ottobre 2010

Alonso: "Red Bull favorite". Massa: "Io in Ferrari nel 2011"

print-icon
alo

Fernando Alonso e Felipe Massa, la coppia rossa all'inseguimento di Mark Webber sarà ancora insieme nel 2011

Il pilota asturiano è convinto della superiorità della Red Bull ma anche delle chance di vittoria della McLaren. "C'è spazio per tutti". Massa invece smentisce le voci di un 2011 lontano dalla Ferrari: "Resterò, come da contratto". GUARDA LE FOTO

Commenta nel forum di Formula 1

Le foto del circuito di Yeongam

La Red Bull è favorita, ma Ferrari e McLaren-Mercedes possono puntare in alto. È l'analisi di Fernando Alonso dopo la prima giornata di prove libere sul tracciato di Yeongam, che domenica ospiterà il Gp della Corea del Sud. "Credo che però la situazione non sia come in Giappone, con i leader del campionato chiaramente favoriti: qui c'è spazio per la McLaren e per noi per fare qualcosa di interessante", dice il pilota spagnolo della Ferrari, che oggi ha ottenuto il secondo crono alle spalle della Red Bull dell'australiano Mark Webber.

"È piacevole guidare su questa pista molto interessante e con tre settori l'uno diverso dall'altro. Nel primo bisogna avere un'ottima velocità di punta, nel secondo ci sono delle curve veloci, nel terzo quelle lente. Sarà interessante vedere quali scelte di assetto faranno le varie squadre in vista delle qualifiche e della gara", dice Alonso che, come i suoi colleghi, oggi è sceso in pista per la prima volta sul nuovissimo tracciato coreano.

"Mi piacciono le curve dalla 4 alla 6, con traiettorie molto diverse e la possibilità di fare sorpassi: mi ricordano l'ultima parte della pista di Istanbul. Al momento non ci sono particolari aspetti negativi da segnalare, a parte le gomme che si usurano rapidamente, come del resto era prevedibile su un asfalto completamente nuovo", aggiunge, ridimensionando però l'allarme. "Non e' il caso di preoccuparsi perchè per domenica la situazione migliorerà e, comunque, siamo tutti più o meno nella stessa condizione". Lo spagnolo ha bisogno di un risultato di prestigio per continuare a inseguire il titolo iridato. Webber, leader del Mondiale, sembra avere le carte migliori a disposizione. "La Red Bull è come sempre molto competitiva e qui la McLaren sembra andare molto forte: del resto a Suzuka Hamilton era terzo in qualifica e penso che sia uno dei favoriti per la vittoria in questo Gran Premio", osserva il ferrarista.

"Credo che però la situazione non sia come in Giappone, con i leader del campionato chiaramente favoriti: qui c'è spazio per la McLaren e per noi per fare qualcosa di interessante", aggiunge. "Ci sono diversi parametri che rendono complicate le scelte per il resto del weekend: l'evoluzione delle condizioni della pista che potrebbero anche cambiare l'utilizzo delle marce in determinate curve, il livello di carico aerodinamico e la possibilità che domenica piova". "È chiaro che, essendo un circuito completamente nuovo, non abbiamo riferimenti: sarà quindi ancora più importante il lavoro di squadra".

Massa - Resterò in Ferrari anche nel 2011  "Ogni anno è la stessa storia, ma sono ancora qui e mi sto preparando alla prossima stagione". Felipe Massa smentisce le solite voci su un suo possibile addio alla Ferrari a fine stagione. Il suo nome è stato  accostato, fra gli altri, a Renault e Sauber. Ma il brasiliano assicura alla Bbc che il suo rapporto con il team di Maranello "è ancora fantastico". Non è la prima volta che il pilota sudamericano è costretto a smentire le voci sul suo futuro. "Ricordo che all'inizio del 2006 Valentino Rossi aveva gia' firmato per l'anno dopo. Ogni anno c'è qualcuno che arriva al mio posto. Alonso mi ha sostituito già da tre anni, poi sono arrivati Sebastian Vettel e, di nuovo, Rossi", prosegue il 29enne Massa ironizzando sui rumors di mercato. "Perciò non c'è problema, ogni anno è così e io sto ancora qua.

Il rapporto con la Ferrari quindi resta saldo: "Io so sempre cosa voglio e anche il team lo sa. Questo è importante per me. Ma questa stagione non è stata esattamente fantastica, mi riferisco sia ai risultati che ad altri problemi che ho avuto. Non sono felice perchè non ho ottenuto quel che volevo e che potevo".

Massa, ormai fuori dalla lotta per il titolo, è pronto ad aiutare il compagno di squadra Fernando Alonso, attualmente secondo a 14 lunghezze dal leader Mark Webber. "Io voglio il meglio per il team  e per questo la Ferrari sta ancora lottando per il titolo con Alonso".

Tutti i siti Sky