Caricamento in corso...
24 ottobre 2010

Alonso fa il prudente: "Tutto può ancora succedere"

print-icon
cor

Alonso sul podio del Gp di Sudcorea con Hamilton e Massa (Getty)

Dopo il successo nel Gp coreano, il ferrarista tira il freno: "Non è cambiato nulla, con questi punteggi nuovi può cambiare subito tutto". Massa: "Il mio 3° posto significa buoni punti per la squadra, è stato difficile". GUARDA LE FOTO

Tutte le classifiche del Mondiale

In Corea sfilano modelle e monoposto: le foto


"Non è cambiato nulla, con questi punteggi nuovi può cambiare subito tutto. Webber e Vettel sono stati sfortunati e può succedere ancora di tutto". Dopo il trionfo nel Gp della Corea del Sud che lo proietta in testa al Mondiale a due gare dal termine della stagione, il pilota della Ferrari Fernando Alonso resta prudente e ammette che ancora tutto può accadere. "L'importante è arrivare sul podio ed essere costanti i questo fine Mondiale. E' forse la prima gara bagnata che vinco - agiunge lo spagnolo nella conferenza Fia dopo la gara - sono dunque molto felice".

"Stiamo facendo bene da 7 gare -osserva  l'asturiano- ma dobbiamo fare altrettanto anche nelle ultime 2, dobbiamo almeno lottare per la vittoria. Il risultato di un singolo Gp non cambia il quadro generale". Alonso comanda con 231 punti, Webber  insegue a 220. Lewis Hamilton ha 210 punti e Sebastian Vettel è a  quota 206. "Ci sono ancora 4 piloti in lizza, anche 5", dice il  ferrarista, che non taglia fuori nemmeno Jenson Button (189 punti). "Vincere qui è fantastico, noi puntiamo sempre al successo ma non si può arrivare primi ogni fine settimana. Questa è stata una  delle migliori gare dell'anno per noi, abbiamo portato entrambe le  monoposto sul podio e per la squadra è un risultato fantastico",  dice pensando anche al terzo posto ottenuto da Felipe Massa. "Siamo stati  competitivi per tutto il weekend, nelle qualifiche la macchina è andata forte: sapevamo di poter fare un'ottima figura in gara".

Felice per il terzo posto e i punti conquistati per la squadra è appunto anche l'altro ferrarista, Felipe Massa: "Per noi questo terzo posto significa buoni punti per la squadra, è stato difficile, c'era poca visibilità. Sono felice per il team e per Fernando". Felipe Massa completa la trionfale giornata della  Ferrari: "E' stata una bella gara in condizioni difficili. Alla fine era buio, la visibilità non era ottimale perché c'erano  tante luci accese e tanti riflessi. All'inizio, invece, con la  pioggia, non si vedeva praticamente nulla", dice ancora Massa.

Anche Luca di Montezemolo può festeggiare, e lo ha fatto telefonando a Stefano Domenicali dopo la fine della gara. "Quello che mi fa più piacere è che abbiamo dimostrato che con la determinazione, l'impegno, l'umiltà e la voglia di vincere si riesce ad uscire dalle situazioni più difficili. Siamo una squadra che non molla mai e lo ha fatto vedere ancora una volta. Voglio fare i compimenti a tutta la squadra, che ha lavorato in maniera impeccabile, a Fernando, che è stato eccezionale, e a Felipe, che ha conquistato un terzo posto importantissimo: mi ha fatto proprio piacere vederlo sul podio insieme al suo compagno di squadra e a Chris Dyer. Ora però dobbiamo rimanere con i piedi per terra - ha proseguito Montezemolo - Il campionato rimane apertissimo e sappiamo di avere di fronte degli avversari molto forti. Dovremo affrontare le ultime due gare con ancora più concentrazione ed attenzione ad ogni minimo dettaglio".

Tutti i siti Sky