Caricamento in corso...
12 novembre 2010

Alonso punta sul Rosso: ''Partiti con il piede giusto''

print-icon
alo

Fernando Alonso ha concluso le libere al terzo posto, un risultato che lo soddisfa (Getty)

Lo spagnolo della Ferrari è soddisfatto del terzo tempo ottenuto nelle libere di Abu Dhabi: ''Siamo contenti per il livello di competitività della vettura e per la facilità con cui si guida''. GUARDA LE FOTO E IL VIDEO DEL SIMULATORE

Tutte le classifiche del Mondiale

I 18 podi del Mondiale: le foto

Alonso e Massa sulle montagne russe: il video

Venerdì di prove libere soddisfacente per la Scuderia Ferrari nel Gran Premio di Abu Dhabi, ultima e, almeno per il titolo Piloti, decisiva gara della stagione 2010. Soltanto una piccola panne al sistema di alimentazione della benzina ha impedito che Felipe Massa portasse a termine il programma previsto mentre Fernando Alonso non ha avuto problemi di sorta, ed anzi dice "siamo partiti con il piede giusto".

"Come sempre, bisogna prendere con le pinze il verdetto del venerdì perché sono troppe le variabili in gioco per poter trarre delle conclusioni davvero precise - ha commentato Stefano Domenicali -. Stiamo affrontando questo fine settimana con lo stesso tipo di approccio che abbiamo tenuto lungo l'arco del campionato: sappiamo bene quale sia il nostro obiettivo e daremo il massimo per ottenerlo, senza stare a fare troppi calcoli. Il nostro inizio può essere definito discreto ma sappiamo che c'è ancora tanto da lavorare. Abbiamo di fronte avversari fortissimi come la Red Bull e la McLaren: batterli sarà molto difficile ma non lasceremo nulla d'intentato. Per noi questo è un appuntamento speciale: sono tanti i legami con Abu Dhabi, un Paese in grande crescita e che è diventato una sorta di seconda casa per noi. Arrivare qui e poter visitare una struttura fantastica come il Ferrari World Abu Dhabi è stato davvero emozionante: tutti dovrebbero venire qui per passarvi almeno una giornata!".

"Tutto sommato, è stato un buon debutto per me su questo tracciato, dove l'anno scorso non avevo potuto correre. Il mio tempo migliorava progressivamente, sia perché cambiavano le condizioni della pista sia perché, giro dopo giro, riuscivo ad imparare dove si poteva spingere di più: peccato per quel piccolo problema avuto alla fine della seconda sessione che mi ha impedito di fare l'ultima serie di giri con tanta benzina a bordo. Spero di poter continuare a progredire in modo da poter lottare per le prime posizioni", dice Felipe Massa. "Il comportamento della macchina mi sembra buono: ora dobbiamo analizzare i dati raccolti per cercare di fare le scelte giuste in termini di assetto e di configurazione aerodinamica. Sono sicuro che c'è del margine per migliorare il livello della nostra prestazione", conclude il brasiliano.

"Abbiamo iniziato questo fine settimana con il piede giusto, raccogliendo molti dati che ora sono al vaglio dei nostri ingegneri. La prima cosa da fare il venerdì è verificare che tutto sia a posto e che ci sia corrispondenza fra il comportamento della vettura e quello previsto dalle simulazioni poi si deve cercare di migliorare la prestazione attraverso dei cambiamenti di assetto e di carico aerodinamico ed è quello che abbiamo fatto durante queste tre ore di prove libere", spiega Alonso. "Siamo piuttosto soddisfatti del livello di competitività della vettura e della facilità con cui si guida ma siamo anche consapevoli che c'è ancora del potenziale da tirare fuori per andare più veloce. Domani mi aspetto una qualifica molto serrata: speriamo di essere più vicini alla Red Bull di quanto non lo siamo stati in passato. Inutile oggi mettersi a fare speculazioni sui possibili scenari che potranno verificarsi in gara: concentriamoci su noi stessi e su come far andare più veloce la macchina".

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky