Caricamento in corso...
12 novembre 2010

Abu Dhabi, Hamilton domina le libere. Poi Vettel e Alonso

print-icon
ham

Lewis Hamilton è primo nelle libere di Abu Dhabi (Getty)

Nelle ultime libere della stagione il pilota della McLaren è stato l'unico a scendere sotto il muro dell'1'41". Alle sue spalle Vettel, Alonso e Webber. Problemi all'alimentazione per la Ferrari di Massa (6°). GUARDA LE FOTO E IL VIDEO DEL SIMULATORE

Tutte le classifiche del Mondiale

I 18 podi del Mondiale: le foto

Alonso e Massa sulle montagne russe: il video


Lewis Hamilton è stato il più veloce al termine della seconda sessione di prove libere del GP di Abu Dhabi che chiude la stagione 2010 di Formula 1. Il campione del mondo 2008 ha fermato il cronometro sul miglior tempo di 1'40"888, lasciando a 257 millesimi la Red Bull di Sebastian Vettel. Fernando Alonso con la Ferrari è terzo a 426 millesimi, precedendo per un millesimo l'altra Red Bull di Mark Webber. I primi quattro della classifica del mondiale, quindi occupano le prime quattro posizioni sulla griglia ipotetica del venerdì anche se non rispettandone l'ordine.

Così come in Brasile, problemi nell'ultima mezzora di prove per l'altro ferrarista Felipe Massa, rimasto fermo lungo il percorso del ciruito di Yas Marina, senza benzina. Il brasiliano è comunque sesto. Al box della Scuderia del Cavallino dovranno ora capire se per mancanza di carburante o per un guasto del sistema di alimentazione.

Quinta la Renault di Robert Kubica (1'41"576). Nono miglior tempo per la Force India di Vitantonio Liuzzi (1'42"203) che ha preceduto le due Mercedes di Nico Rosberg (1'42"222) e Michael Schumacher (1'42"246). Solo ventunesimo l'altro italiano con la Lotus Jarno Trulli (1'45"612).

E nella prima sessione di prove è caduta anche un'inattesa pioggerellina. E' questa la notizia che più ha incuriosito i milioni di appassionati che stanno seguendo l'atto finale di questo Mondiale di Formula 1. Contrariamente alle previsioni meteo, a circa un'ora dall'inizio della prima sessione è cominciato a piovere rendendo umida la pista con cui le monoposto hanno cominciato a prendere confidenza. Come dicono da queste parti è molto difficile che piova ma evidentemente è il segno che il ''tempo sta cambiando'' e chi è venuto oggi allo Yas Marina Circuit ha dovuto portare con sé anche l'ombrello. A sostenere il Cavallino Rampante oggi ai box della Rossa il vicepresidente della casa di Maranello Piero Ferrari, figlio di Enzo Ferrari.

Ecco i tempi:

1. Lewis Hamilton (Ing) McLaren-Mercedes 1'40"888;
2. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull 1'41"145;
3. Fernando Alonso (Spa) Ferrari 1'41"314;
4. Mark Webber (Aus) Red Bull 1'41"315;
5. Robert Kubica (Pol) Renault 1'41"576;
6. Felipe Massa (Bra) Ferrari 1'41"583;
7. Vitali Petrov (Rus) Renault 1'42"096;
8. Jenson Button (Ing) McLaren-Mercedes 1'42"132;
9. Vitantonio Liuzzi (Ita) Force India 1'42"203;
10. Nico Rosberg (Ger) Mercedes 1'42"222;
11. Michael Schumacher (Ger) Mercedes 1'42"246;
12. Nico Hulkenberg (Ger) Williams 1'42"449;
13. Adrian Sutil (Ger) Force India 1'42"535;
14. Kamui Kobayashi (Jap) Sauber 1'42"768;
15. Rubens Barrichello (Bra) Williams 1'42"914;
16. Nick Heidfeld (Ger) Sauber 1'42"950;
17. Jaime Alguersuari (Spa) Toro Rosso 1'43"128;
18. Sebastien Buemi (Svi) Toro Rosso 1'43"584;
19. Heikki Kovalainen (Fin) Lotus 1'45"180;
20. Timo Glock (Ger) Virgin 1'45"259;
21. Jarno Trulli (Ita) Lotus 1'45"612;
22. Lucas Di Grassi Parretta (Bra) Virgin 1'46"053;
23. Christian Klien (Aut) Hispania 1'47"210;
24. Bruno Senna (Bra) Hispania 1'47"434.


Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky