Caricamento in corso...
15 novembre 2010

E' Vettel l'erede di Schumi. La Germania ha un nuovo eroe

print-icon
vet

Schumacher si complimenta con Vettel. Ad Abu Dhabi il definitivo passaggio di consegne (Getty)

Ad Abu Dhabi il definitivo passaggio di consegne. Il pilota della Red Bull, fresco vincitore del Mondiale, è l'erede naturale del sette volte campione del mondo. E in Germania la stampa lo esalta. LA FOTOSTORIA DI SEBASTIAN

Dai kart al trono Mondiale: fotostoria di un campione

I 19 podi del Mondiale: le foto


Red Bull pigliatutto, costruttori e piloti. Le classifiche


La Germania manda in pensione Schumi e esalta il "nuovo eroe" Sebastian Vettel. La stampa  tedesca dà grandissimo risalto all'impresa del giovanissimo pilota della Red Bull, che ha conquistato il titolo iridato dopo il flop della Ferrari ad Abu Dhabi. A 23 anni Vettel è il più giovane campione del mondo di sempre nella storia del circus.

La Bild dedica ampio spazio a Vettel in prima pagina, con una foto del neo-iridato che esulta e il titolo: "Germania a tutto Vettel!". E ancora: "Miracolo! Lacrime! Campione del mondo!". Poi, un richiamo al suo illustro predecessore: "Dopo Schumi la Germania ha di nuovo un eroe in F1". Nel cuore dei tedeschi, il talentuoso driver di Heppenheim ha già preso il posto del 41enne campione di Kerpen, sette volte campione del mondo, che per la prima volta nel 1994 portò il titolo iridato in Germania.

Anche il Sueddeutsche Zeitung celebra un trionfo che mancava dal lontano 2004, ultima volta di Schumi con la Ferrari. "Il titolo mondiale va meritatamente a Vettel. Nelle fasi finali del  campionato, in particolare, ha dimostrato le sue qualità: talento, determinazione, nervi saldi. Vettel non ha mai chiesto aiuto. Ha vinto il titolo con i soli suoi mezzi...", scrive il Sueddeutsche Zeitung, probabilmente alludendo all'ormai celebre sorpasso fra i ferraristi  Felipe Massa e Fernando Alonso ad Hockenheim. Molte testate definiscono miracoloso il successo di Vettel. Il Die Welt lo esalta: "Semplicemente inconcepibile". Il quotidiano di  Berlino è piacevolmente stupito: "Sorpresa nel deserto", scrive paragonando il trionfo del pilota tedesco ad una "favola orientale". 

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky