Caricamento in corso...
28 gennaio 2011

Montezemolo scherza: magari è bruttissima, ma spero vincente

print-icon
mon

Ecco la nuova F150, la monoposto per il Mondiale 2011

Il presidente della Ferrari alla presentazione della nuova monoposto del Cavallino: Enzo Ferrari diceva che l'importante non era la bellezza della vettura, ma le vittorie. E alla fine della cerimonia, la foto di rito con i vertici della Fiat. VIDEO E FOTO

Le foto della nuova Ferrari F150

Ferrari F150: la scheda tecnica

"Giornate come questa sono piene di speranze. Spero sia una macchina bruttissima, ma che vinca molte gare. Quando ero un giovane assistente di Enzo Ferrari si diceva che l'importante non era la bellezza della vettura, ma le vittorie in pista". Queste le prime parole del presidente della Ferrari Luca di Montezemolo nel corso della presentazione della nuova F150, la vettura per il prossimo mondiale.

"Sono due piloti che per motivi diversi non vogliono perdere più il campionato all'ultima gara - continua Montezemolo - Nel 2008 Massa ha tagliato il traguardo da campione del mondo e dopo 5 secondi non lo era più. All'anno scorso non ci voglio pensare, altrimenti mi arrabbio. Voglio pensare al futuro. La Ferrari dal 1997 ha sempre vinto il mondiale oppure perso all'ultima gara. Quest'anno dobbiamo vincere e ce la metteremo tutta. Abbiamo aggiornato  a squadra, con una stabilità dinamica. Abbiamo un anno difficile con molte gare in nuovi paesi, una stagione lunga, cominceremo a lavorare da oggi con grande passione e convinzione. Abbiamo bisogno di altre modifiche non è possibile che questo sia l'unico sport dove non ci si può allenare e abbiamo bisogno di stabilità di regolamenti mantendo il dna della Formula 1 prestazioni e tecnologia estreme''.

''Attenzione al tricolore? Credo che con grande umiltà la Ferrari gira per il mondo rappresentando l'Italia. In un momento in cui il nostro paese si distingue per essere tutti contro tutti, un segnale di unità, passione e rispetto dal mondo dello sport credo sia un
bel messaggio. Abbiamo l'orgoglio di appartenere a un grande gruppo come quello Fiat, che ha una grande presenza negli Stati Uniti. In bocca al lupo ai piloti, Fernando ha fatto una stagione straordinaria al suo primo anno, poi abbiamo il nostro bambino, lo chiamiamo da sempre così Massa. E' il campione del mondo morale del 2008, nel 2009 ha fatto guidare suo fratello, adesso è tornato lui, avrà una stagione straordinaria e avrà un grande futuro in Ferrari".

E alla fine della presentazione, foto di rito, come vuola la tradizione in segno di fortuna, per la nuova monoposto della scuderia Ferrari-Marlboro F150 dedicata alla ricorrenza dell'Unità d'Italia. Sul palco, assieme al presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, il presidente della Fiat, John Elkann, l'ad Sergio Marchionne, i piloti Felipe Massa e Fernando Alonso, Piero Ferrari e tutto lo staff dei dirigenti e dei tecnici che hanno lavorato alla creazione del nuovo "bolide" che dovrà correre per partecipare e vincere - secondo le attese dello staff di Maranello - quest'anno il campionato di Formula Uno. Montezemolo ha voluto abbracciare entrambi i piloti. Poco prima, durante la presentazione ufficiale della macchina, Montezemolo aveva voluto rivolgere un pensiero al futuro: "quest'anno inizia così - ha detto - dobbiamo vincere e ce la metteremo tutta per farlo".

I 19 podi del Mondiale 2010: le foto

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky