Caricamento in corso...
16 marzo 2011

Formula 1 all'americana. Todt: numeri grandi come in Nascar

print-icon
nas

Formula 1 come in Nascar: numeri fissi e grandi per identificare i piloti

E' l'idea del presidente della Fia: monoposto con numeri più grandi e il nome del pilota, mantenendoli anche nelle stagioni a seguire come accade nella serie americana. "Mi piacerebbe sapere chi sta guidando anche da una certa distanza...''

Le foto: l'Album della stagione che sta per iniziare

Le monoposto di Formula Uno viaggiano così veloci in pista che per gli spettatori è difficile identificare i piloti. E allora, perché non dipingere sulle vetture grossi numeri e il nome del pilota, mantenendoli anche nelle stagioni a seguire come accade nella Nascar?

L'idea arriva addirittura dal presidente della Fia, Jean Todt, in un'intervista al quotidiano australiano 'The Age'. "E' molto difficile identificare un pilota all'interno di una vettura", spiega, "Mi piacerebbe sapere chi sta guidando, anche da una certa distanza, e il numero dell'auto. Come nella Nascar, un pilota che sbarca in Formula Uno potrebbe ricevere un numero e tenerselo per tutta la sua carriera. Così sarebbe più semplice identificarlo. Oggi, invece, non si vede né il numero, né c'è il nome del pilota". Al momento, però, le priorità sono altre: "Le sfide che vogliamo vincere sono ridurre i costi, migliorare lo spettacolo e impiegare nuove tecnologie".

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky