Caricamento in corso...
20 marzo 2011

F1 al via, carica Hamilton: "Un Mondiale non mi basta"

print-icon
ham

Lewis Hamilton è tra i pretendenti per il Mondiale di F1 del 2011 (Getty)

Ad una settimana dal semaforo verde in Australia, l'inglese della McLaren dichiara apertamente i suoi obiettivi: "Voglio vincere molti titoli per entrare nella storia di questo sport". E per il futuro spuntano Red Bull e Mercedes GP. IL CALENDARIO

Nicole, la favorita del Circus che fa cantare Hamilton
Le foto: l'Album della stagione che sta per iniziare

"Non sono qui per vincere 1 o 2 titoli in 10 anni". Lewis Hamilton non si accontenta, il Mondiale conquistato nel 2008 non basta. Il 26enne pilota inglese della  McLaren-Mercedes scalpita ad una settimana dall'inizi della stagione 2011, che si aprira' domenica prossima a Melbourne con il Gp d'Australia. "Io voglio essere uno dei piloti di maggior successo della mia  generazione, voglio vincere altri Mondiali. Penso che si debba continuare a trionfare per dimostrare, a me stesso e alla gente, di essere realmente il migliore. Al momento, non so se il pubblico possa  dire: 'Lui e' il migliore'. Sono in questo ambiente solo da 4 anni, devo fare ancora molto", ha detto il pilota di Stevenage all'Observer.

I sogni di Hamilton, per il 2011, sono affidati alla MP4-26. La nuova monoposto della McLaren, in realta', non ha brillato nei test invernali. Ferrari e Red Bull sembrano decisamente superiori  e l'inglese, con il compagno Jenson Button, sa che l'inizio del Mondiale sara' in salita. Hamilton teme di rivivere la scorsa stagione: la McLaren ha dovuto inseguire i rivali ma non e' riuscita a colmare il gap rispetto ai migliori. Nell'ultimo Gp del 2010, che ad Abu Dhabi ha assegnato il titolo a Sebastian Vettel, l'inglese si e' presentato senza obiettivi. Un altro flop, ipotizzano in Inghilterra, potrebbe portare ad una rivoluzione all'interno della McLaren e, addirittura, all'addio del pilota di punta.

Al momento, il passaggio alla Red Bull sembra  fantascienza: tra un anno, quando il team iridato congedera' con ogni probabilita' il 34enne Mark Webber, se ne potrebbe discutere. "Lewis e' un grande pilota, ha vinto un Mondiale, e' uno dei migliori in circolazione e non sara' contento se vivra' un'altra annata anonima. Noi pero' non lo stiamo cercando, siamo molto contenti dei piloti che abbiamo", ha detto in passato Christian Horner, team principal della  Red Bull.

In futuro, va monitorata anche la Mercedes Gp, che per il secondo anno consecutivo, dopo il 2010 privo di vittorie e piazzamenti sul podio, punta sulla 'Nazionale' tedesca formata da Michael  Schumacher e Nico Rosberg. Per ora, a escludere l'ipotesi dell'addio alla McLaren e' il diretto interessato. "Pensate alla storia della  squadra, e' un team incredibile", dice Hamilton, che con la scuderia di Woking ha esordito nel 2007 sfiorando il titolo iridato da 'rookie'. "Non sono stato in altre fabbriche, ma la McLaren puo' contare  su persone eccezionali. Il modo in cui trattano i piloti e' fantastico, e' un posto splendido dove lavorare: mi sento privilegiato. Loro sono combattenti, proprio come me".

Il calendario del Mondiale 2011 di Formula 1:
27 marzo - Gp Australia (Melbourne) - 58 giri di 5,303 km per  307,574 km;
10 aprile - Gp Malesia (Sepang) - 56 giri di 5,543 km per  310,408 km;
17 aprile - Gp Cina (Shanghai) - 56 giri di 5,451 km per 306,066 km;
8 maggio - Gp Turchia (Istanbul) - 58 giri di 5,338 km per  309,396 km;
22 maggio - Gp Spagna (Barcellona) - 66 giri di 4,655 km per  307,104 km;
29 maggio - Gp Monaco (Montecarlo) - 78 giri di 3,340 km per  260,520 km;
12 giugno - Gp Canada (Montreal) - 70 giri di 4,361 km per  305,270 km;
26 giugno - Gp Europa (Valencia) - 57 giri di 5,419 km per  308,883 km;
10 luglio - Gp Gran Bretagna (Silverstone) - 52 giri di 5,901 km per 306,747 km;
24 luglio - Gp Germania (Nuerburgring) - 60 giri di 5,148 km per 308,863 km;
31 luglio - Gp Ungheria (Budapest) - 70 giri di 4,381 km per  306,630;
28 agosto - Gp Belgio (Spa-Francorchamps) - 44 giri di 7,004 km  per 308,052 km;
11 settembre - Gp Italia (Monza) - 53 giri di 5,793 km per  306,720 km;
25 settembre - Gp Singapore (Singapore) - 61 giri di 5,073 km  per 309,316 km;
9 ottobre - Gp Giappone (Suzuka) - 53 giri di 5,807 km per  307,471 km;
16 ottobre - Gp Corea del Sud (Yeongan) - 55 giri di 5,615 km  per 308,630 km;
30 ottobre - Gp India (Nuova Delhi) - 60 giri di 5,141 km per  308,460 km;
13 novembre - Gp Abu Dhabi (Abu Dhabi) - 55 giri di 5,554 km per 305,355 km;
27 novembre - Gp Brasile (San Paolo) - 71 giri di 4,309 km per  305,909.

Commenta nel Forum della F1

Tutti i siti Sky