Caricamento in corso...
15 aprile 2011

In Cina i primi problemi, Alonso: ''Dobbiamo reagire''

print-icon
alo

Alonso è perplesso, subito i primi problemi per lui nel weekend cinese (Getty)

Parte nel peggiore dei modi il weekend cinese della Ferrari. Nelle libere, lo spagnolo ha avuto problemi all'idraulica e non è riuscito ad andare oltre la 14a posizione: ''Dobbiamo migliorare la monoposto il più rapidamente possibile''. LA FOTOGALLERY

Facce da F1, in Cina smorfie e autografi prima del Gp

"Dobbiamo migliorare la  monoposto il più rapidamente possibile. Se la macchina va bene, le  qualifiche andranno bene e la gara andrà meglio". Fernando Alonso ritiene indispensabile la crescita della Ferrari 150° Italia per recitare un ruolo di primo piano nel Mondiale. Lo spagnolo non è andato oltre il 14° tempo nelle prove libere del Gp di Cina. I progressi, dice l'asturiano, sono "la priorità per noi: migliorare il più in fretta possibile, aggiungere qualcosa di nuovo e sperare che le novità funzionino. Sappiamo che anche gli altri team apporteranno modifiche, noi dobbiamo fare qualcosa in più di loro".

Red Bull e McLaren-Mercedes sembrano ancora nettamente superiori al Cavallino. Alonso, però, non esclude a priori la possibilità di centrare un risultato prestigioso a Shanghai. "Chi lo sa? Questa è la Formula 1 - dice il due volte campione del mondo -. E' uno sport imprevedibile, tutto può succedere nella gara di domenica. Ci sono anche altri piloti con possibilità di far bene. La Red Bull, alla fine, è ancora davanti. La McLaren è un po' più veloce di noi,  dovrebbero essere in vantaggio ma noi proveremo comunque a fare il massimo. Se per qualche motivo ci troveremo a lottare per la vittoria, proveremo ad andare fino in fondo".

La giornata di Alonso è stata a dir poco complicata. "Ho perso tempo prezioso a causa di un problema idraulico, sia nella prima sia, soprattutto, nella seconda sessione", dice prima di allargare il discorso al suo compagno Felipe Massa. "Purtroppo non sono riuscito a fare delle prove sulla distanza per  capire il degrado degli pneumatici ma, fortunatamente, Felipe ci è  riuscito con entrambi i tipi così, almeno, abbiamo una base di partenza", spiega l'asturiano.

Felipe Massa non si illude: "Sappiamo che le qualifiche saranno difficili". Il pilota brasiliano della Ferrari ha ottenuto il sesto tempo complessivo nel venerdì di Shanghai. "Come già accaduto nelle prime due gare della stagione oggi abbiamo visto una Red Bull molto veloce. Sono abbastanza soddisfatto del comportamento della vettura sulla distanza, quando si sono viste delle cose interessanti. Spero in una qualifica migliore ma sappiamo che sarà molto difficile mentre, per quello che si è visto oggi,  penso che in gara ci potrà essere una situazione simile a quella della Malesia", dice Massa.

Commenta nel forum di Formula 1

Tutti i siti Sky