Caricamento in corso...
04 maggio 2011

Exor-News Corp: contatto confermato. Ma Ecclestone non vende

print-icon
for

Exor e News Corp stanno pensando ad un piano per l'acquisto dei diritti di Formula 1, ma prima Ecclestone deve essere intenzionato a vendere (Getty)

La Cvc, società che detiene i diritti della F1, ha ammesso al Financial Times che c'è un interesse congiunto. Ma il boss del circus: "Quando si intende acquistare si deve prima chiedere ai proprietari se vogliono vendere". GUARDA IL VIDEO

Ripercorri le emozioni della stagione di Formula 1

Il private equity group CVC Capital Partners che detiene i diritti della Formula Uno ha  confermato un contatto da parte di Exor e la News Corporation. Lo riporta il Financial Times. CVC ha aggiunto che James Murdoch si è messo in contatto con loro ed ha descritto l'approccio come "amichevole". Ieri era stato pubblicato un comunicato congiunto da Exor e News Corp. Ma Murdoch ha riconosciuto che la Formula Uno non è attualmente sul mercato, ha aggiunto la CVC. Il fondo ha inoltre riconosciuto i meriti della News Corporation e della Exor come potenziali azionisti della società che detiene i diritti globali della F1, ma ha aggiunto che qualsiasi tipo di investimento deve essere fatto nell'interesse della Formula Uno.

Il boss del circus Bernie Ecclestone fa comunque sapere che non ha intenzione di cedere i diritti commerciali della Formula Uno. Ecclestone è l'amministratore delegato di CVC e si è detto sorpreso che News Corp e Exor non abbiano verificato in via preliminare se la merce fosse in vendita. "Penso - dice - che quando si intende acquistare qualcosa, si debba prima chiedere ai proprietari se vogliono vendere". "Personalmente - aggiunge - so che CVC non intende vendere, per cui la vedo un po' difficile, visto che intendiamo tenerci a lungo il 100%". Poi però Ecclestone aggiunge che se l'offerta dovesse superare gli 1,6 miliardi di sterline pagate da CVC nel 2006 per i diritti dell'automobilismo, allora la proposta potrebbe essere presa in considerazione. "Se qualcuno - dice - dovesse offrire a CVC molti più soldi del suo valore, allora ovviamente gli diremmo: prego, si accomodi, parliamone". "Tuttavia - precisa - istintivamente sento che questo non accadrà. Non capisco perché un gruppo grande come News Corp continui a cercare dei partner. Prima c'è stato Carlos Slim e ora questi altri".

Commenta nel forum di Formula1

Guarda il calendario delle gare del Mondiale 2011

Tutti i siti Sky