Caricamento in corso...
09 luglio 2011

Formula 1, scarichi soffiati: nessuna deroga per le Red Bull

print-icon
web

Nessuna deroga per gli scarichi soffiati delle scuderie con motore Renault, come la Red Bull

Questa la decisione della Fia: la federazione torna alle regole stabilite prima del Gp di Gran Bretagna. Nessuna deroga dunque per le scuderie con motore Renault, fra cui quella austriaca, che guida il Mondiale

FOTO: Le foto del Gp d'Europa - Il contatto tra Hamilton e Button a Montreal - Le immagini dell'incidente di Perez a Montecarlo - L'album della stagione 2011

Il calendario della stagione

I VIDEO: Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Nessuna deroga alle scuderie con motore Renault tra cui la Red Bull. La federazione torna alle regole stabilite prima del Gp di Gran Bretagna. Continua pertanto la guerra tra Red Bull e McLaren per gli scarichi soffiati. Dalla gara di Silverstone, infatti, la Federazione internazionale ha ridotto il flusso con l'apertura della farfalla portato al 20 per cento a 18.000 giri. Ma su richiesta della Renault, fornitrice di motori al team omonimo, alla Lotus e ovviamente alla Red Bull, ieri la Fia aveva concesso una deroga al motorista francese che avrebbe potuto utilizzare un'apertura della farfalla al 50%. La McLaren si è opposta. Questa mattina poco prima delle libere il direttore di gara della Fia Charlie Whiting ha informato le squadre sulla nuova decisione in materia.

Guarda anche:
Silverstone, Webber più veloce nelle libere. Alonso settimo

Vettel ha già il Mondiale in mano? Discutine nel Forum della F1

Tutti i siti Sky