Caricamento in corso...
12 settembre 2011

Ferrari, Domenicali: "Ora lottiamo per il secondo posto"

print-icon
ste

Stefano Domenicali fissa l'obiettivo della stagione: secondo posto con Fernando Alonso (Getty)

A Monza Fernando Alonso ha conquistato il secondo posto nella classifica piloti, è questo l'obiettivo fissato dal team principal della Rossa: "Ora dobbiamo cercare di vincere più gare possibili e di dare sempre il massimo fino alla fine della stagione"

FOTO: 11 Settembre 2001, quando Monza si tinse di nero - Festa a Monza per i 150 anni d'Italia - Essere Schumi, la storia della F1: 20 anni di trionfi, dalla Benetton alla Rossa - L'album della stagione 2011

I VIDEO: Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Vincere più gare possibili per difendere il secondo posto in classifica conquistato a Monza da Fernando Alonso, con un occhio però al 2012 per cominciare a preparare la macchina della riscossa. Pensieri e parole di Stefano Domenicali che dopo il Gran Premio d'Italia che ha visto la Rossa prendersi un podio emozionante traccia la strada da seguire per gli uomini di Maranello da qui alla fine di una stagione che già prossima gara potrebbe consegnare il titolo bis al pilota della Red Bull Sebastian Vettel. "Il nostro obiettivo per la parte finale della stagione non cambia: cercare di vincere delle gare e di fare sempre il massimo. Lo dobbiamo a noi stessi e ai nostri tifosi che, anche stavolta, sono stati magnifici. Sono sicuro che Fernando avrà sentito un brivido lassù sul podio: salirci con una tuta rossa è qualcosa di speciale".

Archiviato praticamente il titolo 2011 nel cassetto di Vettel (al tedesco della Red Bull basta adesso un arrivo a podio nella prossima gara per conquistare il secondo titolo consecutivo), lo spagnolo della Ferrari Alonso dovrà guardarsi dalle McLaren e dall'altro pilota Red Bull Webber per portare a Maranello il piazzamento piloti. Con il terzo posto a Monza l'asturiano è salito in seconda posizione nella classifica piloti con 172 punti, con un esiguo vantaggio di 5 punti su Button e Webber.

"Onestamente - ricostruisce Domenicali - era il massimo risultato che potevamo ottenere, considerata la situazione tecnica attuale. Il fatto che Fernando sia al secondo posto nel campionato piloti è qualcosa di straordinario e, credo, faccia capire di che pasta sia fatto il nostro pilota. Anche questa volta è stato autore di una prova maiuscola, attaccando, come alla partenza, e difendendosi con grinta ed attenzione, come nel finale. Felipe è stato molto bravo e sono sicuro che avrebbe potuto essere lì nel pieno della lotta alle spalle di Vettel se non fosse stato per il testacoda causato da Webber: comunque un'ottima prova da parte sua. E' chiaro che la Ferrari deve cercare di puntare sempre alla vittoria e un terzo posto non può e non deve esaltare ma non dobbiamo nemmeno sempre deprimerci. Questo weekend era iniziato in salita ma la squadra è stata brava a rimanere fredda e concentrata e, passo dopo passo, la situazione è migliorata".

E a proposito di miglioramenti la Rossa guarda già alla macchina targata 2012 per tornare a far sognare davvero i suoi tifosi. "Nelle prossime gare sarà fatto un lavoro sulla ricerca di nuovi assetti che possano essere utili il prossimo anno, è un lavoro - ha chiuso Domenicali - che faremo tendenzialmente il venerdì".

Vettel sempre più vicino al Mondiale. Discutine nel Forum della Formula 1

Tutti i siti Sky