Caricamento in corso...
22 settembre 2011

Ferrari, ecco la ricetta ideale: oggi Alonso, domani Vettel

print-icon
alo

Fernando Alonso e Sebastian Vettel: presente e futuro della Ferrari, almeno per i tifosi (Getty)

L’ennesima stagione deludente a Maranello scatena i tifosi, che sul web chiedono l’ingaggio del tedesco della Red Bull, che domenica a Singapore può bissare il titolo mondiale. Molte le teste nobili da tagliare: su tutte quelle di Domenicali e Massa

FOTO: Essere Schumi, la storia della F1: 20 anni di trionfi, dalla Benetton alla Rossa - Sfoglia l’album di Felipe Massa - Sfoglia l’album della stagione 2011

VIDEO:
Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

di Claudio Barbieri

Qualche mese fa sul forum di Sky era comparso un sondaggio: “Vettel in Ferrari: si può fare?”. Il 75% dei votanti aveva detto sì, confermando la stima nel pilota tedesco della Red Bull, che domenica Singapore avrà il primo match point per bissare il titolo mondiale dello scorso anno. Ma sono in molti a pensare che la convivenza con Alonso sarebbe estremamente difficile e che il vero problema della Ferrari 2011 non sia il pilota, ma la macchina.
Sul forum The Scuderia, Ek583 fa il veggente: “Sebastian prenderà il posto di Alonso quando quest’ultimo si ritirerà”. Un progetto a lungo termine, anzi lunghissimo, lo prevede Ste: “Tutto accadrà nel 2016, quando Alonso avrà vinto molti titoli con la Ferrari e si ritirerà a 35 anni.
Vettel ne avrà 28 e sarà pronto per la Rossa”. Anche se sognare non guasta e sul forum di Sky, sia Nash91 che Shafox, scrivono a caratteri cubitali: “Vettel alla Ferrari”.

Le responsabilità del Team - Dai sogni alla dura realtà, che vede la Scuderia di Maranello staccata di ben 197 punti dalla Red Bull nella classifica costruttori, e con Alonso aggrappato solo alla matematica nella corsa per il titolo piloti. E così i tifosi della Rossa si sfogano sulla pagina ufficiale di Facebook, frustrati da un’altra stagione deludente.
“Numeri uno? Ma se facciamo fatica ad arrivare secondi e terzi? La verità è che siamo dei perdenti. Quando torneremo a vincere un Mondiale?”, si chiede Roberto. Elias, nostalgico dei tempi dei cinque Mondiali targati Schumi, se la prende invece con Stefano Domenicali e Luca Cordero di Montezemolo: “I vertici dovrebbero vergognarsi e farsi da parte, affidando la gestione a gente capace come lo erano Brawn e Todt”.

Tutti con lo spagnolo - All’unisono il giudizio sui piloti: promosso Alonso, che dopo aver sfiorato il titolo mondiale nel 2010 sta facendo miracoli con la F150 Italia (una vittoria e sei podi) e che si è meritato il rinnovo fino al 2016; bocciato Felipe Massa, il quale passata la stagione di assestamento dopo l’incidente, ha perso ogni credito nei confronti dei tifosi, che da contratto lo dovranno ‘sopportare’ anche nel 2012.
“Fernando è il miglior pilota del mondo, ma deve dare una svegliata al Team”, dice Ciro. Sulla pagina ufficiale di Twitter, ecco la dichiarazione d’amore di Jaime: “Prima di Alonso seguivo il calcio, ora non so più nemmeno se esiste” .
Stephanie ha probabilmente esagerato con la venerazione per l’asturiano: “Ho chiamato il mio bimbo Alonso, in onore del più grande pilota di F1 della storia”, mentre Gianluca, da buon italiano, sprona lo spagnolo: “Forza Fernando, fallo cantare quel motore”.

Adios Massa - Di tutt’altro tenore i giudizi sull’italo-brasiliano, che non sale sul podio da quasi un anno, ovvero dall’ultimo Gp di Corea. “Abbiamo ancora un anno di Massa, cioè con un pilota solo”, scrive Alessandrodelpiero un po’ acido sul forum di Sky. “Fosse per me se ne sarebbe andato da un pezzo”, ribadisce Lucam90, mentre Leogiampi fa le carte circa l’eventuale sostituto: “Massa ormai ha fatto il suo tempo alla Ferrari. Chi prendere? Bianchi, Perez, ma meglio Kobayashi, Kubica e Button”.
E così sembra che a Maranello anche i sogni siano diventati di basso profilo…

Come vedi il futuro della Ferrari? Dì la tua sul forum

Tutti i siti Sky