Caricamento in corso...
25 settembre 2011

Massa contro Hamilton: è senza cervello. Alonso: siamo lenti

print-icon
vet

Le maschere dei protagonisti della gara di Singapore (Getty)

Al termine del Gp di Singapore volti delusi in casa Ferrari nonostante il quarto posto dello spagnolo: "Gli altri ci sorpassano costantemente". Furioso il brasiliano per il tamponamento dell'inglese: "Non impara nemmeno se lo puniscono di continuo". FOTO

FOTO: Essere Schumi, la storia della F1: 20 anni di trionfi, dalla Benetton alla Rossa - Sfoglia l’album di Felipe Massa - Sfoglia l’album della stagione 2011

Alonso deluso - "E' stato impossibile raggiungere Webber non eravamo molto veloci, anche se in alcuni momenti della gara eravamo terzi". Ad affermarlo è il pilota Ferreri Fernando Alonso, al termine del Gran Premio di Singapore che lo spagnolo ha chiuso in quarta posizione. "Nelle ultime tre o quattro gare ci sorpassano, non siamo abbastanza veloci - continua Alonso - dobbiamo fare buone partenze, ma in condizione normale il 4° o 5° posto è la nostra posizione. E' vero - conclude - che non siamo stati veloci, ma non ci hanno aiutato né la Safety Car, né i doppiati, che in un circuito cittadino creano ancor più problemi".

Massa furioso - "Vi avevo detto ieri che Hamilton non è in grado di usare il cervello, ed eravamo solo alle prove ufficiali, oggi in gara ha fatto anche peggio". È un Felipe Massa furibondo quello che si presenta ai giornalisti al termine del Gran Premio di Singapore. Per l'ennesima volta nel corso della stagione il ferrarista brasiliano è venuto a contatto con il britannico della McLaren, Lewis Hamilton, e questa volta Massa è apparso davvero furioso. Ieri, durante il giro di lancio per l'ultima manche delle prove ufficiali, Hamilton aveva pericolosamente superato Massa senza che ce ne fosse un reale bisogno.

Il 'paulista', sceso dalla vettura, era stato molto duro: "Lewis non è in grado di usare il cervello". Oggi, nelle prime fasi del gran premio, Hamilton ha tamponato violentemente la Ferrari del brasiliano bucandogli una gomma e mettendolo, di fatto, fuori dalle posizioni di testa. Costretto anch'egli al box per cambiare il musetto della McLaren e, dopo pochi giri, punito dalla giuria con un 'drive through' che gli ha fatto perdere altri 20 secondi, il pilota britannico non si è dato tuttavia per vinto e, scivolato in ventesima posizione, ha iniziato una delle sue ormai proverbiali rimonte, a suon di giri veloci e di sorpassi, finendo in quinta posizione alle spalle dell'altro ferrarista Alonso. Massa, al termine è risultato nono e non ha digerito affatto il nuovo incidente.

"Con quella manovra - ha detto - poteva causare un incidente molto grave. Mi ha toccato a 300 all'ora, mi ha bucato una gomma e ha distrutto la mia gara. Il problema è - ha aggiunto il ferrarista - che Hamilton non impara. È stato punito già altre volte dagli ufficiali di gara, ma continua a non capire. È importante che la Fia lo tenga costantemente d'occhio perché da solo non è capace di farlo". E a chi gli chiedeva se cercherà di parlargli, Massa, stringendosi nelle spalle, ha risposto: "L'ho già fatto, ma non mi ascolta proprio, non ascolta neanche il padre, figuriamoci se ascolta le mie parole".

Vettel entusiasta - "Sono molto felice del risultato, la macchina è sempre stata fantastica e sono sempre riuscito a spingere bene e prendere un buon vantaggio, poi l'ingresso della safety car mi ha fatto perdere ma sono ripartito bene e con le vetture che c'erano tra me e Jenson sono riuscito a riprendere un buon margine". Sebastian Vettel racconta così in conferenza stampa la sua cavalcata vincente. "Questa è una pista dove c'è sempre molto traffico e se becchi dei sorpassi da fare non puoi tenere il passo e così alla fine non c'era un grande margine all'arrivo ma era tutto sotto controllo".

Grazie al nono successo stagionale e con ancora cinque gare da disputare il 24enne campione del mondo della Red Bull è ad un solo punto dalla sua riconferma. "Avrò un'altra possibilità nella prossima corsa", commenta sorridendo Vettel che il 9 ottobre a Suzuka dovrebbe riuscire nell'intento.

Commenta il weekend di gara a Singapore sul forum

Tutti i siti Sky