Caricamento in corso...
28 ottobre 2011

In India, nelle seconde libere primo Massa. Terzo Alonso

print-icon
fel

Felipe Massa ha fatto segnare il miglior tempo al termine della seconda sessione di libere del Gran Premio d'India (Foto Getty)

Il pilota della Ferrari, che ha corso con il numero 58 sul casco per ricordare Sic, è stato il più veloce. Terzo tempo per lo spagnolo. Hamilton è stato penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza per aver ignorato la bandiera gialla

FOTO: Ecco il Gp d'India, tra modelle attiviste e risciò in pista - Trulli, sgambata in bici sul tracciato di Nuova Dehli - L'album della stagione 2011 -

I VIDEO : Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Guarda anche: Anche la F1 in India pensa a Simoncelli: "Siamo sotto choc" - Vai allo speciale sul dramma di Simoncelli

Felipe Massa, davanti a tutti nella seconda sessione di prove libere del Gp d'India, ha dedicato la giornata a Marco Simoncelli (del quale porta sul casco il numero 58) e a Dan Wheldon, morto il 16 ottobre in una gara di Indy Car. Il pilota brasiliano della Ferrari ha girato in 1'25"706 precedendo la Red Bull del tedesco Sebastian Vettel (1'25"794). Terzo tempo per la Ferrari dello spagnolo Fernando Alonso (1'25"930), seguito dalla McLaren-Mercedes dell'inglese Lewis Hamilton (1'26"454). Sesta piazza per la Red Bull dell'australiano Mark Webber (1'26"500), che ha chiuso davanti alla McLaren-Mercedes dell'inglese Jenson Button (1'26"714). La sessione è stata caratterizzata nel finale dall'incidente alla Virgin del belga Jerome D'Ambrosio: il pilota è finito contro le barriere alla curva 12 danneggiando il posteriore della sua monoposto. D'Ambrosio è uscito illeso dall'abitacolo.

Hamilton penalizzato: "Solo colpa mia" -
Il pilota britannico Lewis Hamilton è stato penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza del Gran Premio di India per non aver rispettato il limite di velocità imposto da una bandiera gialla alla fine della sessione delle prima prove libere. Lo ha reso noto la Fia. Il problema segnalato dagli organizzatori era la presenza a bordo pista della Williams di Pastor Maldonado. Al termine della riunione la Fia ha reso noto che una penalità simile per la stessa irregolarità è stata inflitta anche al messicano Sergio Perez della Sauber. Hamilton quindi potrà partire domenica al massimo dalla quarta posizione in griglia, a condizione che nelle qualifiche conquisti la pole positione. "Non è stato uno dei miei migliori venerdì. Sono abbastanza arrabbiato con me stesso, è stato un mio errore come al solito. A questo punto devo fare tutto il possibile". Così Lewis Hamilton ha commentato la penalizzazione

Prima sessione di prove - Lewis Hamilton fa segnare il miglior tempo al termine della prima sessione di libere del Gran Premio d'India. Il pilota anglo-caraibico della McLaren ferma il cronometro a 1'26"836 e precede le Red Bull del campione del mondo Sebastian Vettel (+0"580) e dell'australiano Mark Webber (+0"592). Quarto tempo per Jenson Button, davanti a Michael Schumacher e Nico Rosberg. Settima la Ferrari di Felipe Massa (1'28"644, +1"808). Nessun run all'attivo per Fernando Alonso, costretto a parcheggiare la sua monoposto a bordo pista dopo solo quattro tornate a causa di un problema al motore.

L'imprevisto in pista - Un cane randagio sulla pista ha ritardato di qualche minuto la prima sessione di prove libere stamattina al nuovo Circuito Internazionale Buddh di Greater Noida, alla periferia di New Delhi. L'animale, evidentemente spaventato dal rombo della monoposto si è messo a correre lungo il tracciato inseguito dalla safety car. Dopo breve tempo i funzionari della Fia sono riusciti a cacciare l'animale dal percorso e dare quindi il via libera ai test.

chi vincerà il primo Gp d'India? Commenta la notizia nel forum

Tutti i siti Sky