Caricamento in corso...
29 ottobre 2011

L'ira di Massa: cordolo irregolare. Alonso: podio possibile

print-icon
mas

Felipe Massa ha rotto la sospensione urtando con la parte interna di un cordolo e provocando l'uscita di pista, fortunatamente per lui nessuna conseguenza

Nelle qualifiche del Gp d'India il brasiliano della Ferrari è uscito di pista dopo aver impattato con un cordolo: "La parte rialzata in quella posizione è troppo alta". Lo spagnolo partirà dalla seconda fila: "Possiamo fare bene"

FOTO: Ecco il Gp d'India, tra modelle attiviste e risciò in pista - Trulli, sgambata in bici sul tracciato di Nuova Dehli - L'album della stagione 2011 -

I VIDEO : Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Guarda anche: Anche la F1 in India pensa a Simoncelli: "Siamo sotto choc" - Vai allo speciale sul dramma di Simoncelli

"E' un vero peccato per quello che è successo nel mio ultimo giro cronometrato. Oggi avevamo il potenziale per un bel piazzamento, come ha dimostrato anche Fernando e il fatto che il mio sesto tempo era stato ottenuto con un terzo settore piuttosto lento". E' il rammarico di Felipe Massa dopo le qualifiche del Gp di India. Il brasiliano, sesto nella griglia di partenza, non è riuscito a completare la sessione a causa di un'uscita di pista, provocata dalla rottura della sospensione anteriore destra nell'impatto con la parte interna del cordolo della curva 8.

"Sono entrato alla curva 8 e sono passato sul cordolo ma lì ha ceduto la sospensione anteriore destra nell'impatto con la parte rialzata arancione che, a mio giudizio, è troppo alta in quella  posizione: è una curva molto veloce, si va a circa 215 km/h, e si potrebbe sistemarla in maniera diversa", osserva il pilota paulista. "Sono dei dettagli che sarebbe il caso di migliorare per il  prossimo anno. Ripeto, sono dispiaciuto, perché è tutto il weekend che la macchina si comporta bene. Ora mi ritrovo con un treno di gomme soft in meno e con un'ala anteriore distrutta: la nuova soluzione, che ho avuto qui per la prima volta, ci ha dato qualcosa in più in termini di prestazione. Domani i sorpassi saranno difficili a causa dello sporco sulla pista ma credo - conclude - che ne vedremo comunque tanti".

Il ferrarista Fernando Alonso si ritiene alla fine soddisfatto delle qualifiche del Gran Premio d'India che lo hanno visto chiudere al quarto posto, anche se in realtà partirà dalla terza posizione vista la penalizzazione inflitta ieri ad Hamilton."Partiamo da una posizione un po' migliore rispetto alle ultime uscite e siamo un po' più ottimisti". "Il podio è il nostro obiettivo realistico. La vittoria è difficile, le Red Bull sono molto forti ma per adesso è stato un bellissimo weekend, la macchina si è comportata bene oggi in qualifica e non abbiamo sofferto molto, siamo tra le prime cinque macchine. La gara sarà molto difficile fare dei sorpassi, perché fuori traiettoria la pista è molto scivolosa ma ci sono buone possibilità sui lunghi rettilinei. Speriamo di vedere una bella corsa".

Chi vincerà il primo Gp d'India? Commenta la notizia nel forum

Tutti i siti Sky