Caricamento in corso...
22 dicembre 2011

La Ferrari e la Smorfia: ora Montezemolo rivuole il numero 1

print-icon

Nel corso del tradizionale scambio di auguri con la stampa, il presidente della Rossa ha celebrato anche i suoi vent'anni al timone della scuderia attorno a un enorme "82" a significare "la tavola imbandita". Ma lui vuole solo un numero... VIDEO

VIDEO - Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

La "Smorfia" in sala Ferrari. Attorno a un "82", ovvero "la tavola imbadita", unica uguaglianza con il nuovo lotto ferrarista. L'idea è stata del portavoce della scuderia, Luca Colajanni, nella cena delo scambio di auguri con la stampa sportiva che ha celebrato anche i 20 di Luca di Montezemolo da presidente, dopo l'avventura da Team Principal negli anni '70 col Drake: i 90 numeri della smorfia rossa sono quelli dell'epopea di un ventennio in cui la Ferrari ha vinto come nessuno, mietendo record su record.

E così il 6 e l'8, il sesso femminile e la Madonna secondo la tradizione, diventano i titoli piloti e quelli costruttori secondo l'evoluzione maranelliana della tombola. Vent'anni festeggiati purtroppo in un anno mediocre, "molto deludente", per sua stessa ammissione. Con una sola ciliegina sulla torta. Ma che ciliegia: la vittoria a Silverstone 60 anni dopo il primo successo Ferrari, quello sulla stessa pista con Josè Froilan Gonzalez. La racconta lo stesso Montezemolo, davanti ai tortellini e al cotechino della tradizione. "Il fato ci ha fatto vincere un Gp in cui per la prima volta ho visto cambiare le regole tre volte in un weekend (polemica con la Fia, ndr). Trionfare 60 anni dopo nello stesso mese e nello stesso circuito è stata una grande soddisfazione". E poi un'analisi della sua gestione, i ricordi, le emozioni, i successi, le sconfitte. Economicamente chiudiamo un 2011 estremamente positivo come numeri, flussi di cassa, fortissimi investimenti totalmente finanziati. In F1 è stata una stagione negativa. Può capitare. Ma tre cose sono state positive. La grande stagione di Alonso, il più forte pilota in F1 e non da oggi. Una squadra ha fatto grandi progressi, sia sulle strategie che sulla capacità di non sbagliare. E poi la vittoria speciale di Silverstone. Dopo mi aspettavo una crescita che purtroppo non c'è stata. La voglio per il 2012 una macchina competitiva, che scaldi le gomme da subito. Abbiamo finalmente regolamenti chiari e definiti fin da oggi. Ora la Federazione sorvegli su eventuali zone d'ombra, o interpretazioni dopate come quelle viste in questi anni. La squadra è molto concentrata, gli interventi organizzativi di Stefano Domenicali vanno nella direzione giusta".

Montezemolo tocca un'altra nota dolente: "E' stato un anno importante per Massa. Noi non siamo stati contenti, e nemmeno lui, per primo, della sua stagione. Spero e credo che con una macchina che scaldi più le gomme avremo un Felipe molto più competitivo. Ricordo che è stato spesso più veloce di Schumacher e Raikkonen, che ha aiutato Kimi a vincere un mondiale, e lui stesso aveva vinto un titolo, per 38" è stato campione del mondo in Brasile, poi è successo l'incredibile. Se gli daremo la macchina giusta tornerà competitivo. E in questa condizione la nostra è la coppia più forte del mondiale". Ora no, la coppia più forte è Hamilton-Button, dunque McLaren: "Grazie all'incredibile stagione di Button, è stato bravissimo". Dopo Massa? "Non sono così inesperto da pensare a mettere con Alonso un Hamilton, o un altro pilota che entri in competizione diretta. Vettel è bravissimo, ma è giovane e ha avuto una macchina incredibile".

"Le coronarie hanno sofferto tanto in questi 20 anni: come la cassa integrazione del '93. Vendevamo 2300 macchine, ora son più di 7000. Esportavamo in 20 paesi, ora in 58, il fatturato è 10 volte più importante. C'è parco tematico ad Abu Dhabi, e stiamo trattando con due paesi, uno è la Corea, per farne un altro a suo tempo, ma non c'è nulla di deciso". In F1 c'è stata l'uscita dalla Fota: "Eravamo stanchi di accordi al ribasso. Per noi la F1 è competizione sportiva e tecnologica estrema, ricerca avanzata, sorpassi. L'aerodinamica conta troppo, con quasi nessun ritorno sulla produzione. Bisogna tornare ai test, altrimenti come si fa a valutare i nuovi piloti? Limitarli è assurdo, come chiedere al Barcellona di non allenarsi. Vorrei la terza macchina non tanto per noi, ma per i team minori. Si potrebbero mettere in luce, e magari far vincere giovani piloti. E non bisogna abbandonare l'Europa, i circuiti storici, Assurdo che la Francia non abbia un Gp" Scherza sul divorzio di Alonso e Raquel del Rosario: "Andrà più forte". E glissa sul dopo Ecclestone: "Ne parleremo più avanti, ma Bernie ha avuto sempre un grande rispetto per il ruolo e l'immagine della Ferrari".

La nuova macchina sarà presentata nella prima settimana di febbraio, prima dei primi test del 7 Febbraio, anche se la data sarà ufficializzata nel meeting di Madonna di Campiglio tra il 9 e il 14 gennaio. Con l'impegno di estrarre l'1 nella tombola: nella smorfia Ferrari "è il numero che vogliamo fare indossare alla nostra macchina nel 2013".

Commenta le parole di Montezemolo nel Forum della F1

Tutti i siti Sky