Caricamento in corso...
12 gennaio 2012

Alonso accusa: "Gossip falsi". Massa: "Voglio il titolo"

print-icon
alo

Fernando Alonso e Felipe Massa si trovano a Madonna di Campiglio per la 22a edizione di "Wrooom" (Getty)

Lo spagnolo della Ferrari se la prende con la stampa che lo ha pressato dopo la sua separazione con la moglie Raquel. Il brasiliano esterna invece la sua voglia di riscatto: "Chi è il mio favorito per il Mondiale? Nessuno, posso vincere io". LE FOTO

FOTO: neve e motori/1: lo slalom sulla neve di Alonso e Massa - neve e motori/2: il Dottore sullo snowboard - neve e motori/3, la Ferrari e la Ducati in pista...

VIDEO - Tutti i segreti della F1 nelle clip di Motorsport

Fernando Alonso è infastidito con quei mezzi di informazione che hanno continuato a scrivere della sua vita privata quando lui aveva chiesto rispetto per la propria privacy dopo la separazione dalla moglie Raquel. Lo ha chiarito lui stesso rispondendo a Wrooom a una domanda se nel dissidio coniugale possa avere pesato il proprio impegno in Ferrari che, come ha detto ieri Stefano Domenicali, lo vede a Maranello per tanto tempo come nessuno ha visto in oltre 20 anni.

"Non ho mai parlato della mia vita privata - ha detto Alonso a proposito dell'ipotesi che nella fine coniugale possano avere pesato le lunghe permanenze in Italia - e non lo farò nemmeno questa volta. Si dice che passo tanto tempo a Maranello, però a Natale ero a Oviedo. E poi è stato scritto che ero a Oviedo quando invece ero a Los Angeles. Los Angeles di California, intendo. Ma forse - ha ironizzato - avranno fatto confusione con Los Angeles di San Rafael, vicino a Segovia, non lontano da Madrid. Poi hanno scritto che ero in discoteca a Madrid. Ma forse in quel caso chi ha fatto il copia e incolla non ha notato che in quei giorni ero impegnato nel Gp del Giappone". Il tono e l'espressione di Alonso durante tutta la conferenza stampa è stato molto dimesso, le risposte laconiche, molti i non so. La Ferrari ha difeso l'atteggiamento del pilota, spiegando che lui comunque è stato professionale. E che la Ferrari deve consentire ai giornalisti di fare il proprio lavoro, ma tutela per prima cosa la squadra e i propri piloti, nell'obiettivo di vincere.

Felipe Massa punta in alto - "Sono ottimista. La nuova macchina migliorerà le possibilità di vincere. Io voglio tornare a lottare per il titolo. Che ne sono capace l'ho già dimostrato". Felipe Massa ha risposto così, alla conferenza stampa a Wrooom, a una domanda relativa al fatto se senta la pressione dopo che ieri il capo della scuderia Stefano Domenicali aveva detto che questo campionato sarebbe stato cruciale per il brasiliano. Alla domanda su chi ritenga sia il pilota favorito per il mondiale, Massa ha risposto: "non ho un altro favorito, il favorito sono io. Se mi danno una macchina adatta alla mia guida posso essere anche più veloce di Fernando Alonso".

Felipe Massa fa anche sapere che sarà a San Siro per il derby di domenica, Milan-Inter. "Sono belli tutti i derby del mondo - ha detto Massa - e ci andrò con mio fratello e due amici. Siamo appassionati di calcio. A me piace tanto il Milan e sarò li a tifare. Ci sarà una lotta perché a mio fratello piace la Juve e uno dei miei amici tifa Inter. Sarà divertente". A proposito dell'ipotesi che Pato lasci il Milan, il brasiliano ha detto: "Pato è mio amico e se rimane al Milan sono contento. Ma se se ne va gli auguro il meglio. Sicuramente farà benissimo ovunque e se va al Paris Saint Germain, troverà una squadra che ha tutta la mentalità per tornare grande. E insieme al mio amico Nené, farà sicuramente una grande annata".

Tutti i siti Sky