Caricamento in corso...
01 marzo 2012

Addio F1, Barrichello volta pagina. Correrà in Indycar

print-icon
rub

Rubens Barrichello lascia la Formula 1 all'età di 39 anni (Getty)

Dopo diciannove stagioni in Formula 1, il brasiliano ha deciso di intraprendere una nuova avventura in Indycar, con la scuderia Kw del suo amico e connazionale Tony Kanaan: "Questa è una nuova tappa della mia vita, sono molto felice della mia scelta"

FOTO: ecco la Red Bull a caccia del Mondiale - La Ferrari svela la nuova F2012 - Hamilton e la sua McLaren MP4-27 L'album della stagione 2011 - L'album della stagione 2012

Dopo aver corso per 19 anni in Formula 1 e aver visto frustrato il suo tentativo di  proseguire nella categoria regina dell'automobilismo, il pilota brasiliano Rubens Barrichello ha annunciato oggi che correrà nella prossima stagione in Formula Indy, con la scuderia Kw, del suo amico e connazionale Tony Kanaan. "Questa è una nuova tappa della mia vita, e sono molto felice...mi sono adattato molto rapidamente ed ho ricevuto un grande appoggio da tutta la squadra. A 39 anni di età, devo ringraziare per questa opportunita'", ha detto il pilota, annunciando la firma del contratto con il team.

Alla fine di gennaio, Kanaan ha invitato Barrichello a provare il nuovo bolide della Kw. Le prove si sono prolungate per tre giorni e, nell'ultimo, il brasiliano è stato il pilota più veloce della sessione. Nonostante, ha sottolineato l'ex ferrarista, ha ancora "molto da imparare da Tony". "Non incomincio da zero, poiché ho una lunga esperienza nell'automobilismo. Questo sarà il mio 34esimo anno. Ma ho molto da imparare da Tony. E' impressionante quanto sia veloce con le gomme fredde. Il motore turbo anche è una nuova esperienza... e non ho idea di come sistemare l'automobile sul circuito ovale, dovrò imparare. I miei compagni saranno importanti per questo", ha aggiunto Barrichello che vuole disputare "tutte le prove" della stagione 2012.

"Sto entrando in questa nuova tappa della mia vita con molta forza, molto coraggio e molta determinazione", ha aggiunto il brasiliano. Anche se ha ammesso che la Formula Indy non faceva parte dei suoi piani, ed ha rivelato che, per firmare il contratto, dovette superare le resistenze di sua moglie, Silvana. "Io mi immaginavo di correrebbe per 25 anni in F1 e dopo  disputare le gare di Stock Car in Brasile. Molte volte, assistendo alle corse di Tony (Kanaan) e di Felipe Giaffone, io e Silvana abbiamo visto alcuni incidenti, ed lei mi fece promettere che non lo avrei fatto. Devo ringraziare lei per aver accettato il cambiamento", ha aggiunto il pilota. I piani di Barrichello di proseguire in Formula 1 sono rimasti sepolti dopo che la scuderia Williams ha annunciato la decisione di far firmare il contratto per la prossima stagione ad un altro brasiliano, Bruno Senna, nipote del tricampione mondiale Ayrton Senna.

Tutti i siti Sky